Basilicata: vince il centro destra, dimezzati i 5Stelle

Procede a rilento lo scrutinio per le elezioni regionali in Basilicata. Ma il centro-destra ipoteca la vittoria. Dalle prime proiezioni (campione 20%) Vito Bardi, nella foto in apertura con Berlusconi, con il 42,4 per cento si avvia verso la presidenza, con la Lega di Matteo Salvini che si afferma anche al Sud con il 17%.

Secondo é Carlo Trerotola, il candidato del centro-sinistra, al 33%, staccato di quasi 10 punti.

Ma la sconfitta più bruciante è quella dei 5Stelle: Antonio Mattia di M5S al 20%, con la metà dei voti delle ultime politiche.

Se le tendenze venissero confermate, per i 5 Stelle sarebbe un crollo rispetto ai risultati ottenuti alle politiche del 2018, quando in Basilicata avevano raccolto il 44,3% dei voti.

Valerio Tramutoli (Basilicata Possibile, lista civica) è pronosticato al 4,6%. Come già in Molise, Abruzzo e Sardegna, la coalizione della Lega con Forza Italia (11,5%) e Fratelli d’Italia (6,3%) vince a livello amministrativo, se saranno confermati questi dati fino alla fine, nonostante i partner siano divisi dal governo a Roma.

 

5Stelle “puniti” dagli elettori

Il voto pesa negativamente sul M5S, che registra, sul parziale, il 20%, meno della metà delle politiche di un anno fa (44%), ma 7 punti sopra le regionali 2013, restando comunque primo partito in Basilicata.

Pesa sul Pd l’effetto Pittella

Dal voto lucano sembra uscire debole anche il Pd, intorno al 9%, penalzzato dall’effetto Pittella e non non spinto più di tanto dall’effetto Nicola Zingaretti, due volte nell’ultima settimana in regione. Assieme alla lista Avanti Basilicata (oltre 10%) dell’ex presidente dem Marcello Pittella si arriva quasi al 20%.

Affluenza superiore alle ultime regionali

L’affluenza é del 53,58%, 6 punti in più del 47,60% del 2013 (quando si votava in due giorni). L’affermazione dell’ex generale della Finanza Bardi (candidato indicato da Forza Italia), se confermata dai dati definitivi, avrebbe un significato speciale: l’ex Casa delle Libertà espugnerebbe una roccaforte del centro-sinistra da 24 anni, finora mai messa in discussione.

 

Sono stati aperti alle ore 7 i seggi elettorali per le elezioni regionali in Basilicata.
Sono 573.970 gli elettori chiamati al voto in 681 sezioni, fino alle ore 23. Subito dopo inizierà lo spoglio delle schede.

Enrico Mentana ha annunciato uno Speciale su La7 a partire dalle 23.
Per la presidenza della Regione è una corsa a 3 tra il generale Bardi per il centro-destra, il farmacista Trerotola per il centro-sinistra e l’imprenditore Mattia per M5s.

Sotto osservazione i risultati dei 5Stelle dopo il boom delle elezioni politiche.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto