Spreco alimentare: apre Wefood, il supermercato danese per cibi scaduti

Scaduti sì, ma ancora commestibili secondo i criteri stabiliti dalle autorità sanitarie per combattere lo spreco alimentare. Sono i cibi venduti con sconti che vanno dal 30 al 50% da Wefood, un supermercato di Copenhagen, in Danimarca, che fa trovare sui suoi scaffali alimenti “in eccedenza”. Lo ha voluto un’organizzazione non governativa, Folkekirkens Nødhjælp, e Per Bjerre, che qui lavora, dice: “WeFood è senz’altro il primo supermercato di questo tipo in Danimarca, ma pensiamo che sia anche il primo nel mondo”.

aaaawefood02

“Non solo per i redditi più bassi”

“La nostra iniziativa”, spiega ancora, “non è pensata soltanto per i clienti con i redditi più bassi. Al contrario, è nata per chi è preoccupato dalla quantità di rifiuti alimentari prodotti in questo Paese”. Un Paese in cui, dicono le statistiche, c’è un eccesso alimentare di 700.000 tonnellate per quanto lo spreco sia stato ridotto del 25% negli ultimi 5 anni (1,3 miliardi quelle al mondo ogni giorno).

“Assurdo buttare via il cibo”

L’iniziativa ha riscosso il sostegno del ministro danese dell’Ambiente, Eva Kjer Hansen: “È ridicolo che il cibo che esce dalla filiera per questi motivi venga buttato via. È un male per l’ambiente, e un modo per buttare via il denaro impiegato nella produzione”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto