Tsunami in Indonesia: è una strage, centinaia di vittime

Si allarga il dramma per lo tsunami in Indonesia. Il terribile bilancio, ancora purtroppo provvisorio, è di almeno 222 morti e 28 dispersi, i feriti sono 843.

“Il numero delle vittime crescerà sicuramente”, ha ammonito il presidente indonesiano Joko Widodo, mentre i soccorritori sottolineano che molte delle aree colpite non sono state ancora raggiunte.

Lo tsunami ha devastato le spiagge attorno allo stretto della Sonda, che separa le isole di Giava e Sumatra, in Indonesia. Il drammatico bilancio, ancora purtroppo provvisorio, è di almeno 280 morti, 60 dispersi, mille feriti: il numero delle vittime “crescerà sicuramente”, ha ammonito il presidente indonesiano Joko Widodo, mentre i soccorritori sottolineano che molte delle aree colpite non sono state ancora raggiunte.

Le prime notizie del 23 dicembre

 

È di almeno 43 morti e 600 feriti il bilancio dello tsunami che ha colpito ieri la costa attorno allo stretto della Sonda, tra le isole indonesiane di Giava e Sumatra.
Con un muro d’acqua di circa 20 metri, lo tsunami ha danneggiato centinaia di costruzioni tra cui diversi alberghi.
Secondo l’Agenzia di meteorologia e geofisica indonesiana le onde anomale potrebbero essere state causati da frane sottomarine seguite a un’eruzione di Anak Krakatau, un’isola vulcanica formatasi nel corso degli anni dal vicino vulcano Krakatoa.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto