Ergastolo per l’assassino di Jo Cox, la parlamentare laburista uccisa per la Brexit

Ergastolo per il killer di Jo Cox, la parlamentare laburista assassinata durante la campagna per la Brexit. Thomas Mair, detto Tommy, 52 anni, secondo la Corte “agì per odio politico. La Corte non ha tenuto conto, quindi, dei presunti disturbi di cui soffriva l’uomo e ha puntato esplicitamente sul “movente politico”.

 

Le notizie del 17 giugno 2016

Drammatica aggressione in Inghilterra, nei pressi di Leeds. Una deputata laburista, Jo Cox (nelle foto), è stata attaccata ieri a Birstall, in circostanze non ancora chiare. Secondo la Bbc, è stata ferita con un coltello e anche con colpi d’arma da fuoco. La Cox, subito apparsa in gravi condizioni, dopo l’attacco è stata trasportata in eliambulanza all’ospedale di Leeds. La deputata – che era nella sua circoscrizione per fare campagna contro la Brexit – ha due figli. Jo è apparsa subito gravissima, secondo la Bbc, che citava anche “fonti mediche”. E non si è salvata: la polizia – dopo qualche ora – ha diffuso la notizia che la parlamentare laburista è morta in ospedale.

aaa-killer

L’assassino è un estremista di destra

A quanto risulta l’assassino, identificato successivamente come Thomas Mair, detto Tommy, 52 anni, residente nella zona, avrebbe avuto in passato problemi di salute mentale. Tommy (nella foto sopra) è un simpatizzante dell’estrena destra britannica. Non aveva un lavoro fisso e si rendeva disponibile per piccoli lavoretti per i vicini, tutti stupefatti da quanto accaduto. In passato aveva fatto anche il volontario per la pulizia nei parchi. È stato bloccato subito dopo il delitto.

aaa-coxrossa

Secondo alcuni media britannici, l’aggressore – che è stato arrestato (vedi foto) – urlava: “Prima la Gran Bretagna”. Entrambi i fronti referendari hanno sospeso la campagna elettorale, anche se la data del voto – 23 giugno – è ormai prossima.

aaa-arresto

aaa-immigrati

aaa-leeds

Ha lottato con l’aggressore

La deputata laburista – secondo alcuni testimoni – ha lottato con l’aggressore prima di crollare sanguinante per strada fra due automobili parcheggiate. Lo ha raccontato un testimone oculare all’agenzia Pa, dicendo di aver individuato l’aggressore in un uomo con un cappello da baseball che a un certo punto, mentre Jo Cox cercava di tenerlo fermo, è riuscito a tirare fuori un’arma da una borsa e a sparare.

 

Il marito: “È il frutto dell’odio”

L’aggressore è un inglese, che è stato fermato poco dopo. È stato identificato come Thomas Mair, detto Tommy, 52 anni, residente nella zona. Il Daily Mirror online ne pubblica una foto in cui appare in mimetica e con un berrettino da baseball beige in testa (è quella che vedete qui sopra). Ma fino a tarda sera non è emerso alcun movente preciso. La polizia ha chiarito che ancora sono in corso indagini, ma che, in relazione all’aggressione, non c’è nessun altro ricercato. Brendan, il marito della parlamentare ha dichiarato: “L’odio è velenoso”.

Jo Cox aveva 41 anni

La parlamentare aveva 41 anni e in passato si era occupata del conflitto siriano e della questione migranti (nella foto sopra un tweet a favore dei migranti). Si trovava nella sua circoscrizione per il consueto incontro con gli elettori, dedicato – in questo caso – al referendum sulla Brexit del prosssimo 23 giugno. Secondo la Bbc, nel corso dell’attacco anche un uomo è stato accoltellato.

aaa-deputatauno

Ha lottato con l’aggressore

La Cox ha lottato con l’aggressore prima di crollare sanguinante per strada fra due automobili parcheggiate. Lo ha raccontato un testimone oculare all’agenzia Pa, dicendo di aver individuato l’aggressore in un uomo con un cappello da baseball che a un certo punto, mentre la deputata cercava di tenerlo fermo, è riuscito a tirare fuori un’arma da una borsa e a sparare.

Nello scontro il testimone, Hithem Ben Abdallah, ha visto coinvolto pure un altro uomo, che forse cercava di bloccare l’assalitore e che risulta pure essere stato ferito. 

aaa-remain

Arrestato un cinquantaduenne

È stato arrestato un uomo di 52 anni, come mostra la foto più in alto. La deputata – impegnata nelle iniziative anti-Brexit e per il Remain in Europa (come illustra la foto sopra) è in condizioni definite “critiche”, secondo la Bbc, che cita “fonti mediche”. Intanto il primo ministro David Cameron è stato informato dell’accaduto e ha espresso profonda “preoccupazione” per l’attacco, secondo Downing Street.

Boris Johnson ha sospeso il tour sul bus della campagna referendaria Vote Leave per la Brexit, dopo aver ricevuto la notizia. L’ex sindaco di Londra, fra i maggiori esponenti euroscettici, ha definito il fatto come ”assolutamente orribile”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto