Oggi in campo Inter e Roma e c’è il match clou Atalanta-Lazio

Vittorie in trasferta di Napoli e Cagliari e in casa da parte del Torfino tra le partite giocate ieri.

Gli azzurri di Gattuso hanno vinto 2 a 0 a Verona e si tratta di 3 punti importanti perché distanziano il Milan che si era avvicinato in classifica.

Ampia vittoria anche del Parma a Genova: un 4 a 1 che consente di affiancare i rossoneri, con 3 gol di Cornelius che quando vede il Genoa si scatena (6 gol tra andata e ritorno).

Tre punti con vittorie per 1 a 0 del Torino con l’Udinese e del Cagliari a Ferrara contro la Spal, con un gol decisivo di Simeoni all’ultimo minuto.

 

Le partite di oggi

Importanti anche le partite che si giocano oggi.

Si parte con Inter-Sassuolo alle 19.30, mentre alle 21.45 scendono in campo Atalanta-Lazio, per una partita di vertice (nella foto il capocannoniere Ciro Immobile) e Roma-Sampdoria.

Da domani la classifica cambierà volto.

 

Il poker del Milan a Lecce

Milan il poker è servito. Quattro gol a domicilio al malcapitato Lecce per riprendere la corsa in chiave Europa, e per agganciare momentaneamente al sesto posto il Napoli a quota 39. Pioli aveva chiesto ai suoi una prova di forza per continuare a cullare il sogno europeo, dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia. Ed il tecnico è stato abbondantemente accontentato dai suoi uomini. Un 4-1 a favore dei rossoneri che lascia poco spazio ad analisi tattiche o tecniche.

Bloccata dal Brescia invece la Fiorentina al Franchi. Finisce 1 a 1 con i viola costretti a inseguire e che terminano la partita in dieci, con l’espulsione anche dell’allenatore Iachini.

Passa invece con una certa facilità gli juventini a Bologna.

Apre le segnature Ronaldo su un rigore concesso con una certa “larghezza” dall’arbitro, ma il secondo gol di Dybala è un vero e proprio capolavoro. La squadra di Sarri va a più 4 in classifica, in attesa dlela aprtita dell’inseguitrice Lazio.

 

Le partite di oggi, 23 giugno

 

Anche oggi ci sono due partite alle 19,30. Si tratta di Verona-Napoli e Spal-Cagliari. Alle scomodissime 21,45 ci sono, invece, Torino-Udinese e Genoa-Parma.

 

 

I match del 22 giugno

La Juve di Maurizio Sarri, messa da parte l’amarezza per il k.o. ai rigori contro il Napoli nella finale di Coppa Italia, riprende la sua caccia al suo 9° Scudetto consecutivo e arriva stasera al Dall’Ara per sfida il Bologna di Sinisa Mihajlovic, appena riconfermato dal club per altri due anni, nella 27ª giornata di Serie A.

Per la Vecchia Signora sono 63 i punti dopo 26 turni, con un cammino di 20 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte, mentre ammonta ad una lunghezza il vantaggio sulla sorprendente Lazio di Simone Inzaghi. I felsinei si trovano invece al 10° posto in graduatoria a quota 34 punti, con 9 vittorie, 7 pareggi e 10 sconfitte e possono ancora nutrire ambizioni di un piazzamento valido per la qualificazione in Europa League.

Alle 19,30 si giocano altre due partite: Fiorentina-Brescia e Lecce-Milan. Entrambe saranno trasmesse da Aky.

 

Le vittorie di Atalanta e Inter

Ieri si sono giocati altri due recuperi. L’Atalanta ha sconfitto agevolmente un Sassuolo apparso tonico solo nei primi 10 minuti. È finita 4 a 1 per i ragazzi di Gasperini (che ha rimediato pure un’espulsione).

Ha segnato due gol Zapata.

L’Inter ha avuto la meglio sulla Sampdoria per 2 a 1, ma la partita non è mai apparsa in bilico grazie alle reti iniziali di Lukaku e Lautaro. La squadra di Conte si è portata a 6 punti dalla Juve capolista e non dispera di poter rientrare nella lotta scudetto.

Nella foto sopra: Lukaku in ginocchio per Floyd.

 

I recuperi di serie A

Si riprende a giocare con i recuperi di serie A. Ieri il Parma ha strappato un pareggio a Torino (1 a 1) grazie anche all’errore di Belotti dal dischetto.

Nella foto l’autore del gol granata Nkoulu che si inginocchia in segno di rispetto in onore di George Floyd.

In tarda serata a Verona il Cagliari perde 2 a 1, dopo essere stato sotto di due gol nella prima mezz’ora e aver rimontato in 11 contro 10 con Simeone. Ma la partita si conclude con la sconfitta della squadra di Zenga e con le due squadre entrambe in 10.

Altri due recuperi oggi: alle 19,30 l’Atalanta affronta il Sassuolo, mentre la giornata si chiude con Inter-Sampdoria, che inizia quando ormai è notto (ore 21,45).

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto