Addio alle “signorine buonasera”: la Rai “taglia” le annunciatrici (video)

La capostipite è stata, 62 anni fa, Fulvia Colombo che per la prima volta il 3 gennaio del 1954 annunciò l’inizio delle trasmissioni Rai (nel video sotto). Ma a inizio giugno 2016 le “signorine buonasera” del servizio pubblico scompariranno dagli schermi. Accadrà con l’ultimo annuncio, la settimana prossima, affidato a Elisa Silvestrin, da 10 anni volto di Rai1, che chiuderà una tradizione che ha visto alternarsi più di 60 annunciatrici.

Elmi: “Prendevamo lo spettatore per mano”

Tra i volti rimasti più noti, c’è quello di Maria Giovanna Elmi (nella foto sotto), che ha attraversato gli anni Settanta negli studi Rai. “Prendevamo lo spettatore per mano, lo guidavamo nella vasta offerta dei programmi televisivi”, ha detto all’Agi dispiacendosi per la cancellazione delle signorine buonasera. “Vorrei che ci fossero ancora. Ho dei ricordi bellissimi. Non avendo figli e marito lavoravo sempre. Ho trascorso i più bei capodanni a mangiare lenticchie con i tecnici”.

aaasignorina02

Silvestrin: “Vorrei rimanere”

Anche Elisa Silvestrin (sotto) vorrebbe rimanere. “Mi dispiace molto dire addio al mio lavoro di annunciatrice. Per me è stata un’esperienza incredibile che mi ha dato modo di crescere professionalmente. Nel frattempo ho studiato dizione e tanto teatro, che mi ha insegnato a vincere la timidezza”.

aaasignorina03

Beshir: “Mi ha dato popolarità”

Altre signorine rimaste nella storia della tv pubblica a cavallo di 4 decenni sono Nicoletta Orsomando, Maria Teresa Ruta, Laura Efrikian, Federica Panicucci, Alessandra Canale, Elisa Silvestrin. Con un’unica eccezione maschile: Livio Beshir (nell’immagine sotto), che debuttò nel 2009. “È stata un’esperienza che inevitabilmente mi ha dato una certa popolarità televisiva”.

aaasignorina04

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto