Contaminazione da glutine: ritirati ragù e sughi Conad, Crai, Il Gigante e Sisa

Contaminati da glutilne: per quetso – come anitcipato da Il Fatto Alimentare – Conad e altri gruppi della grande distribuzione organizzata (Gdo) stanno ritirando dagli scaffali diversi prodotti. Si tratta del ragù fresco alla bolognese (200 grammi, tutte le scadenze fino al prossimo 11 luglio) e della salsa fresca ai funghi porcini (200 grammi, con scadenze fino al 16 luglio 2015 compreso) distribuiti da Conad, del sugo ai funghi freschi (180 grammi, con scadenza fino al 15 luglio 2015) a marchio Crai, del sugo ai funghi de Il Gigante (200 grammi, con scadenza fino al 13 luglio 2015), della salsa ai funghi porcini e champignon (200 grammi, con scadenze fino al 4 luglio 2015) marchiata Iper e del sugo ai funghi fresco (200 grammi, con scadenze fino al 13 luglio) a marchio Sisa.

 

sugo-funghi-crai

Troppe tracce di glutine

 

Nei prodotti ora in via di ritiro sono state rilevate troppe tracce di glutine, superiori alle venti parti per milione e come tali considerati alimenti a rischio per i  soggetti celiaci. Tutte le referenze, meno quella a marchio Sisa, sono anche inserite nel prontuario che l’Associazione Italiana Celiachia da più di vent’anni pubblica e all’interno del quale compare un’ampia scelta di prodotti alimentari ritenuti a “minor rischio” di contaminazione da glutine (che ne contengono meno di venti parti per milione).

L’invito ai celiaci: riconsegnateli

La onlus rivolge quindi “a tutti i celiaci che dovessero aver acquistato i prodotti indicati a non consumarli e a riconsegnarli al punto vendita che provvederà al rimborso o alla sostituzione”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto