Sicurezza in volo: 10 cose da fare con tablet e computer vietati

Misure antiterrorismo in volo. Vietare il tablet o il computer a un passeggero in aereo è come far sparire il marsupio della mamma a un piccolo cucciolo di canguro. Con la consulenza di un bravo psichiatra, si potrebbe dimostrare la crudeltà mentale o come minimo un trauma non colmabile entro poco tempo. Ok, si può capire la motivazione del divieto di tablet in aereo, cioè la difesa da un rischio di attacco terroristico in volo (e se è così, d’accordo, finire disintegrati in mille pezzetti e rovinarci anche la messa in piega è un’ipotesi ancora più seccante della rinuncia all’iPad). Allora ecco qui dieci modi per far passare le lunghe ore durante un viaggio aereo.

Leggere un libro

Scommettiamo che anche voi avete sparsi per casa libri ancora intonsi. E allora leggete, divorate, lasciatevi trasportare dalla storia. Vi piacerà.

Giochi di società da viaggio

Probabilmente è dal periodo dei boy scout che non giocate a Scarabeo: tirate giù il micro tavolino e riassaporate quelle antiche sensazioni.

Disegnate una battaglia navale

Come? Vi siete dimenticati sia libri sia piccoli giochi di società? Meritereste un’occhiataccia come minimo. Rimediate prendendo fogli e biro e disegnando una battaglia navale.

Meditazione

C’è tutto questo gran parlare in giro di mindfulness (ascoltare e pacificare la mente acquistando serene consapevolezze). Usate il volo per imparare a meditare: si comincia respirando e concentrandosi sul rumore dell’aria che entra ed esce.

Conversazione con il vicino

Perché non parlare un po’? Chissà da quanto tempo non lo fate seriamente con un vostro famigliare. Se invece è uno sconosciuto, potreste farvi una nuova amicizia.

Scrivete la vostra autobiografia

Ci avevate mai pensato? Piccoli capitoli. Le cose che vorreste ricordare. I momenti dei quali andate fieri. Meglio dello strizzacervelli.

Fare una lista di buoni propositi

Chi l’ha detto che bisogna per forza esprimerli l’1 gennaio? Procedete dunque, sarà un modo per darsi obiettivi a breve e medio termine.

Per le ragazze

Per loro è sempre facile trovare qualcosa da fare. Tipo manicure, toglie smalto metti smalto. Guardi l’effetto e poi ricominci daccapo. Trucco e make up.

Scrivere una lettera a una persona cara

In tempo di mail, sms, Skype e WhatsApp, nessuno scrive più lettere. Scrivete una o più lettere a una persona cara. Potrebbe essere anche quella che vi sta accompagnando adesso. O anche qualcuno che non c’è più, ma alla quale avete ancora bisogno di dire qualcosa.

E se proprio… dormite

Se nessuna di queste cose vi piace (certo che siete proprio incontentabili), ok allora prendete una vValeriana e dormite. Vi farà benissimo in ogni caso.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto