Che fatica la scuola: si prende ore di sonno anche la domenica, ma un’arma segreta c’è

Sono quasi due settimane che mi sveglio ogni mattina alle 7 e la cosa mi sta togliendo ogni forza. Sì, sono giovane, lo so, non dovrei dire queste cose. Ma voi non avete idea della bellezza e del relax della domenica mattina e del dormire ininterrottamente finché si vuole. E invece no, questa settimana ho saltato causa progetto scolastico. Grazie scuola, mi mancavi anche la domenica.

Siamo andati tutti a Verona a fare una simulazione da ambasciatori delle Nazioni Unite, sembra una cosa grossa, lo so (immaginatevi una faccia ammiccante che lo dice), in realtà era tutta scena: i ragazzi sembravano pinguini in smoking e le ragazze tentavano di non cadere sui tacchi.

Detto questo, domani penso che mi inventerò qualcosa per entrare alle 11 e farmi una di quelle belle dormitone (mamma, se stai leggendo, ti voglio bene, non odiarmi). In fondo penso che mi farà solo bene se non voglio finire a essere poco efficiente e a fare tutto male dalla mattina alla sera. Mi immagino già: mi sveglierò verso le 9.30 per non finire a essere in ritardo, mi preparerò la mia colazione sana e per una buona volta metterò il mascara senza sporcarmi tutte le palpebre.

A proposito di colazione sana, voglio troppo consigliarvi una ricetta tanto buona quanto dietetica (sapete che sono in fissa). Unica pecca? Alle 7 del mattino non ho la minima voglia di mettermici e quindi in realtà salto sempre la colazione e mi riduco a mangiare una mela alle dieci in giro per i corridoi.

In ogni caso, si tratta di pancake proteici a base semplicemente di un paio di cucchiai di crusca d’avena e 2 albumi d’uovo, un po’ di miele per addolcire e tutto nel frullatore, li mettete in padella come una normalissima omelette e infine ci aggiungete sopra un po’ di frutta insieme al pezzo forte della ricetta… Ora mi spiego (sono gasatissima per questa cosa nel caso non si fosse capito).

Be’, quante volte avreste voluto mangiare la Nutella, ma vi sentivate in colpa? E allora ecco qui la soluzione ai vostri problemi (mi sento un sacco una di quelle donne di mezz’età, vestite male e con la voce squillante che fanno le pubblicità nelle reti locali). Prendete del cacao amaro in polvere, aggiungeteci un pochino di acqua e mescolate finché non otterrete la consistenza della crema di cioccolato.

Devo ammettere che è un pochino più amara, ma al massimo aggiungete un pochino di zucchero ed ecco tutto pronto. Aggiungetela ai pancake e gustateveli. Poi tempo di aver fatto tutto ciò so già che sarò in ritardo e dovrò scappare di casa come ogni mattina nel tentativo di non perdere l’autobus, ma almeno mi sarò gustata la mia colazione e questi sono solo dettagli. Ah, sempre ammesso e non concesso che mamma mi lasci entrare dopo, speriamo! Fatemi gli auguri.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto