Ritirati dalle farmacie due lotti dell’antinfiammatorio Ibifen

La Società Polifarma, in qualità di concessionario e distributore di vendita in nome e per conto del titolare Aic Ibi (Istituto Biochimico Italiano), ha comunicato di procedere immediatamente al blocco della commercializzazione e successivo ritiro dalle farmacie di un antinfiammatorio e antireumatico. Nello specifico – riporta il sito Sportello dei diritti – si tratta delle confezioni di due lotti e precisamente lotto 012 (scadenza agosto 2020) e lotto 013 (scadenza agosto 2010) della specialità medicinale Ibifen*Os Grat Eff nella confezione da 30 bustine e 50 milligrammi (Aic 024994170).

Per cosa viene somministrato

Il ritiro precauzionale dei lotti sopra indicati si è reso necessario, si evidenzia Giovanni D’Agata, a seguito di un problema di qualità. Ibifen è un farmaco ad ampio spettro ed è indicato per il trattamento artrite reumatoide, spondilite anchilosante, gotta acuta, osteoartrosi a varia localizzazione, sciatalgie, radicoliti, mialgie, borsiti, tendiniti, tenosinoviti, sinoviti, capsuliti, contusioni, distorsioni, lussazioni, strappi muscolari, flebiti, tromboflebiti superficiali, linfangiti, affezioni flogistiche dolorose in odontoiatria, otorinolaringoiatria, urologia e pneumologia e nel trattamento sintomatico di episodi dolorosi acuti in corso di affezioni infiammatorie dell’apparato muscoloscheletrico.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto