Angela Stefani è stata assassinata, arrestato a Mazara il suo compagno

Omicidio. I carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo hanno arrestato Vincenzo Caradonna.

Per gli inquirenti avrebbe ucciso la compagna Angela Stefani e fatto sparire il cadavere.  Caradonna è accusato di omicidio volontario, distruzione e occultamento di cadavere e detenzione di ordigni esplosivi.

A mettere la parola fine alla vicenda della donna scomparsa lo scorso gennaio, ci hanno pensato i militari della Sezione operativa di Mazara del Vallo e della Stazione Carabinieri di Salemi, guidata dal Maresciallo Maggiore Calogero Salvaggio, che hanno dato esecuzione al provvedimento restrittivo nei confronti del compagno della donna.

Gli esami dei carabinieri dei Ris

Decisivi sono stati gli esami dei carabinieri del Ris di Messina che hanno trovato molte tracce di sangue nella casa in via Verga e in quella di contrada Baronia a Salemi.

 

Già indagato a piede libero

A denunciare la scomparsa di Angela erano stati il figlio e l’ex marito. I carabinieri del Ris avevano passato al setaccio la casa della donna, e il compagno era stato già indagato a piede libero. In due occasioni, però, l’uomo non si era presentato davanti al pm per l’interrogatorio.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto