Torce, sanitari e giochi: a Torino sequestrati 500.000 prodotti pericolosi

A Torino mezzo milione di articoli falsi o potenzialmente pericolosi, per un valore di oltre un milione di euro, sono stati sequestrati dalla guardia di finanza. Provenienti dalla Cina e appena arrivati in Italia, erano stoccati in un deposito di Porta Palazzo, nel capoluogo piemontese, gestito da una cittadina di origine cinese. La donna è stata denunciata per frode in commercio, vendita di prodotti contraffatti, ricettazione e vendita illecita di armi bianche.

Le pile si trasformano in manganelli

Tra la merce contraffatta c’erano infatti torce elettriche che, all’occorrenza, si possono trasformare in veri e propri manganelli telescopici e la cui vendita e detenzione è disciplinata dalla normativa sulle armi. Tra la merce sequestrata anche articoli sanitari con marchio contraffatto e giocattoli potenzialmente pericolosi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto