Aria torrida e nubifragi violenti: un week end di piogge anche al Centro

Tempo in rapido (e drastico) peggioramento a partire dalla seconda parte della giornata di giovedì 21 luglio, a causa di un fronte di bassa pressione proveniente dall’Europa occidentale. Le precipitazioni, annunciano i meteorologi, saranno a macchia di leopardo e caratterizzati da fenomeni violenti come bombe d’acqua, grandinate e temporali intensi. Questo a causa del calore e dell’umidità dell’aria.

Afa in crescita anche di notte

Prima che gli effetti della perturbazione si facciano sentire, però, la canicola la farà da padrona con temperature in aumento e il cui effetto è amplificato dall’elevato tasso di umidità. Dunque, a fronte di 35-36 gradi nelle aree centrali, se ne percepiranno almeno quaranta soprattutto in città come Milano, Bologna, Bolzano, Verona, Ferrara, Firenze, Perugia, Terni, Roma, Frosinone, Benevento e Nuoro. Nessuna tregua neanche di notte, quando le minimi si assesteranno tra i 25 e i 29 gradi.

a-apiovedue

Le previsioni da giovedì a domenica

Anche per queste ragioni le conseguenze della perturbazione in arrivo saranno violente. Le prime zone interessate sono Alpi e Prealpi a iniziare da domani pomeriggio, giovedì. Poi venerdì il maltempo si estende sul Piemonte e sulla Pianura Padana centrale.

Oggi il peggioramento più marcato

Il peggioramento più marcato è previsto però per sabato quando le piogge arriveranno anche al Centro e per domenica la situazione non sembra destinata a cambiare.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto