A Bologna grandinata choc, a Modena si fa la conta dei danni del downburst

Dopo aver martoriato il Nord, il maltempo ieri si è spostato al Centro.

Le città più colpite in questo momento sono Bologna e Modena, dove si sono abbattute violentissimi temporali con forti grandinate e il fenomeno del ‘downburst’ (Cos’è).

A Bologna è iniziata anche una verifica per i danni riportati dagli alberi.
A Modena 30 persone sono finite al pronto soccorso dei due ospedali del capoluogo, il Policlinico e l’Ospedale civile di Baggiovara, per via di contusioni causate dalla violenta grandinata.

In 15 sono codici verdi, medicati a Baggiovara, mentre altri 15, di cui 12 verdi e 3 in codice giallo, sono stati assistiti nella città capoluogo. Tra loro anche un malore e una persona coinvolta in un incidente stradale a causa del maltempo.

 

Nessun ferito è grave

Nessuno dei feriti è grave e, fa sapere l’Azienda ospedaliera modenese, dopo le cure del caso verranno dimessi.
Secondo quanto riferito dal Comune, le strade bloccate dal maltempo (soprattutto a causa della caduta di rami e alberi che hanno causato problemi di viabilità), sono corso Vittorio Emanuele, via Giannone (dove sono intervenuti i tecnici di Seta perché gli alberi hanno interferito con le linee dei filobus), Santa Caterina, Fossamonda, via San Remo, via Prampolini.

Il sottopasso di via Capitani è stato chiuso mentre in via Emilia il traffico è stato fermato per via di tegole cadute sulla carreggiata. Al lavoro i tecnici di Gera per sistemare i semafori danneggiati dalla grandine e dal vento, e hanno subito danni anche strutture esterne di locali e alcuni impianti sportivi.

Da oggi è previsto il ritorno a condizioni meteo più stabili.

 

 

A Bologna il Gay Pride sferzato dalla grandine

Una ventina di persone sono invece state assistite dal 118 per ferite in seguito al maltempo a Bologna: secondo quanto si apprende nessuna di esse sarebbe grave. Alcuni di questi erano tra i partecipanti al Gay Pride.

Al Comune sono giunte segnalazioni di auto danneggiate dalla grandine, mentre risultano rami caduti in viale Ercolani e viale Aldini, con rallentamenti al traffico, e in via Mengoli. I carabinieri di Bologna sono inoltre intervenuti nel pomeriggio per agevolare la viabilità e fornire ausilio ai vigili del fuoco nel sottopasso di via Lenin, rimasto allagato, e in via Panzini per la caduta di un albero in mezzo alla strada.

 

Giornata double face il 22 giugno

 

Giornata double face quella di sabato 22 giugno, secondo 3meteo.com. Una saccatura depressionaria di origine atlantica, seppur molto blanda, si scaverà un canale di scorrimento in corrispondenza delle nostre regioni del Nord nel corso del sabato e sarà comunque in grado dei arrecare un apprezzabile incremento dell’instabilità con temporali che dalle Alpi si propagheranno alla Val Padana e risulteranno anche forti e localmente addirittura con grandine.

A Bologna una tempesta di vento e una grandinata con chicchi anche di diversi centimetri ha colpito la città nel primo pomeriggio, verso le 15,45.

Immediatamente sono saltate le immagini di Sky. Tantissime telefonate ai vigili del fuoco, soprattutto dalla zona dei Giardini Margherita. Al momento, a quanto sembrerebbe, vi sarebbero anche alcune persone rimaste ferite.

Danneggiato fortemente il mercato della Piazzola.

Si sono registrati anche danni a diverse auto parcheggiate.

La foto di apertura di Consumatrici.it è dalla pagina Facebook di Mauro Bonaga.

 

 

Gravi danni Modena

 

La grandinata ha provocato gravi danni e 15 feriti a Modena. La Gazzetta di Modena parla di centinaia di auto distrutte e di danni tra il capoluogo e Castelfranco.

 

Coinvolte le regioni centrali

Aveva piovuto anche in mattinata ma poi la temperatura era salita oltre i 30 gradi.

Coinvolte parzialmente anche le regioni centrali, con alcuni temporali, mentre rimarrà tagliato fuori il Sud dove continuerà a prevalere il bel tempo con clima caldo.

Previsti anche 38 gradi nelle regioni del Sud.

Inizio di giornata instabile al Nord

Avvio di giornata già instabile al Nord, non solo sulle Alpi, ma con piogge e qualche temporale anche in Pianura Padana, localmente fin sull’Emilia, Toscana, Marche e Appennino centro-settentrionale.

In giornata tempo spesso “mosso” su gran parte del Nord con piogge e qualche temporale anche forte e accompagnato da grandine tra pomeriggio e sera su Dolomiti e Val Padana, specie su basso Piemonte, Veneto e Friuli, poi anche su Emilia orientale e Romagna, ma con tendenza ad attenuazione dei fenomeni al Nordovest, dove subentreranno alcune schiarite. Un po’ di instabilità transita inoltre su Umbria e Marche con qualche temporale fin sulle coste, ma contemporaneamente tende a migliorare in Toscana. Nulla di fatto sul resto d’Italia con prevalenza di bel tempo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto