Virginia Raggi si insedia oggi in Campidoglio (e fa le prove con la fascia tricolore)

Virginia Raggi – proclamata ufficialmente sindaco di Roma – si insedia oggi in Campidoglio, ma prima renderà omaggio all’Altare della Patria. Il sindaco ha rimandato al primo Consiglio comunale l’annuncio dell’intera giunta, probabilmente la prossima settimana.

“Sono onorata di poter servire la mia città”, ha detto la neo-sindaca, provando per la prima volta la fascia tricolore del Comune di Roma. Nel giorno della proclamazione ufficiale come sindaco del Movimento 5 Stelle – prima donna nella storia della capitale – l’esordio è al Giubileo degli amministratori pubblici alla Pontificia Università Lateranense. Quindi alla Basilica di San Giovanni in Laterano per la celebrazione eucaristica e il passaggio della Porta Santa.

aaa-fasciauno

Oggi l’insediamento ufficiale in Campidoglio
Oggi l’insediamento ufficiale in Campidoglio quando potrà entrare nella stanza con vista sui Fori nel tardo pomeriggio. Con la proclamazione di Virginia Raggi anche quella dei 48 consiglieri che comporranno l’Assemblea Capitolina, in cui i Cinque Stelle con 29 eletti avranno la maggioranza assoluta.

aaa-fasciadue

I primi propositi della sindaca

I primi propositi – dice la sindaca – sono “quelli che ci hanno chiesto i cittadini, quindi incidere immediatamente sulla mobilità, sul decoro, sulla trasparenza, e comunque anche agire sul debito, come abbiamo sempre detto”.

“Ci vorrà del tempo perché non abbiamo la bacchetta magica, ci lasciano una città in macerie – dice Raggi in un’intervista a Euronews registrata lunedì -. Sono molto fiduciosa che pian piano riusciremo a invertire la rotta di questa macchina che purtroppo sta andando a sbattere contro un muro”. La Raggi conclude dicendo di aspettarsi “lealtà da parte delle altre istituzioni e del premier”.

 

Aperto un fascicolo sulla Asl di Civitavecchia: le notizie del 22 giugno

Non ci sono al momento ipotesi di reato né indagati, ma la procura di Roma ha aperto un fascicolo sulle consulenze alla Asl di Civitacchia del neo sindaco di Roma Virginia Raggi. Il procuratore aggiunto Paolo Ielo ha assegnato a un pm di piazzale Clodio l’inchiesta. A questo punto si è arrivati dopo che l’associazione Anlep (Libertà e Progresso) ha presentato un esposto contro Raggi, già consigliera comunale del M5S.

aaaraggi02

“Potrebbe trattarsi di falso ideologico”

La notizia arriva a poche dalla cerimonia di insediamento come sindaco di Raggi. “Potrebbe ipotizzarsi il reato di falso ideologico in atto pubblico o altra violazione alla normativa sulla trasparenza per coloro che ricoprono incarichi politici”, dice l’esposto in linea con quanto aveva dichiarato l’ex assessore della giunta Marino Alfonso Sabella, magistrato in aspettativa prima delle elezioni. Motivo: secondo loro Raggi aveva omesso di denunciare le consulenze facendolo solo nel 2015 e in modo incompleto.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto