Rimini: griffe contraffatte, 2 arresti e sequestrati beni per 18 milioni

Due imprenditori arrestati e un sequestro preventivo da 18 milioni di euro: è il bilancio dell’operazione “Eden Brand” della guardia di finanza di Rimini che ha scoperto un vasto commercio di griffe contraffatte. Agli arresti domiciliari un’imprenditrice di Riccione e il titolare di una ditta con sede a San Marino, residente a Talamello.

Novanta militari al lavoro

Dalla mattinata di oggi, giovedì 23 maggio, centinaia di militari appartenenti a 90 reparti delle Fiamme Gialle in tutta Italia, sotto il coordinamento del comando provinciale di Rimini, hanno dato esecuzione all’ordinanza della gip con la quale sono stati disposti due arresti domiciliari e due misure interdittive dell’esercizio della professione, nonché il sequestro preventivo di tre aziende, delle quote societarie di cinque società, 12 immobili, uno yacht e titoli e conti correnti per un totale di 18 milioni di euro.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto