È morto Philip Roth, gigante della letteratura Usa, aveva 85 anni

È morto lo scrittore Philip Roth, gigante della letteratura contemporanea degli Stati Uniti. Lo scrittore aveva 85 anni. La notizia l’ha diffusa il New York Times. Roth, autore tra gli altri di “Pastorale Americana” per cui ha vinto il Premio Pulitzer nel 1998, e di “Lamento di Portnoy” è morto nelle scorse ore.

La scomparsa di Philip Roth è stata confermata dalla amica Judith Thurman, scrive il New York Times. Scrittore prolifico, il suo lavoro è considerato un’esplorazione profonda e critica dell’identità americana.

Sesso, religione, morale, i temi ricorrenti in una produzione vasta e punteggiata da figure letterarie iconiche, da David Kepesh ad Alexander Portnoy. Lo scrittore viveva fra New York e il Connecticut.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto