Nel microonde no: i 4 cibi da non scaldare mai così

Certo, è comodo arrivare a tavola e infilare un piatto nel forno a microonde ottenendo una cena calda in pochi minuti, soprattutto se si fa tardi al lavoro. Ma attenzione perché – scrive il quotidiano The Independent – il Food Network, la rete americana dedicata alla gastronomia, ha elencato i 4 piatti che perdono in gusto facendo così e che sarebbe meglio passare nel forno normale o sui fornelli.

aaaapatatine

Le patatine fritte

Tra questi ci sono le patatine fritte, che nel microonde cambiano sapore e consistenza. Per mangiarle il giorno dopo, dicono i consigli del Food Network, meglio passare in padella con soffritto e lasciarle cuocere fino a quando tornano croccanti.

aaaastufato

Lo stufato

Discorso analogo per lo stufato, che rischia di asciugarsi. Dunque, se si vuole riscaldarlo, meglio il forno tradizionale dopo averlo spruzzato con un po’ d’acqua per tenerlo morbido. Quindi lo si deve avvolgere in carta d’alluminio e farlo scaldare a 160 gradi per qualche minuto.

aaaapizza

La pizza

La pizza, nel microonde, rischia di diventare di cartone, se non peggio. Forno tradizionale a 160 gradi anche in questo caso e lasciarla andare fino a quando la mozzarella si scioglie.

aaapasta

La pasta

Infine la pasta scondita è meglio immergerla per 30-45 secondo in acqua bollente. Se invece è stata condita, allora basta un po’ d’acqua per non farla asciugare troppo prima di passarla in padella. Nel microonde rischia di fare la fine della pizza, immangiabile.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto