Record di alta pressione dal 1957 sull’Italia, ma dal weekend torna la pioggia

Era dal 1957 che non si registravano valori di pressione così alta in Europa. Prosegue l’anticiclone che a inizio settimana ha conquistato l’Europa partendo dal Regno Unito per poi raggiungere i Paesi Bassi, la Germania e ora anche l’Italia. L’alta pressione sta invadendo l’Italia e la proteggerà almeno fino a oggi, giovedì 23 gennaio. Il team del sito IlMeteo.it avvisa che fino a venerdì mattina la presenza anticiclonica favorirà condizioni di bel tempo prevalente.

Valori quasi primaverili

Dunque sole da Nord a Sud e temperature in aumento con valori massimi quasi primaverili. Basti pensare che a Firenze, Roma, Napoli e poi Palermo (ma non solo), non sarà difficile toccare i 15-16 gradi di giorno. Le cose però cambieranno radicalmente con l’avvento del weekend. Dal pomeriggio di venerdì, infatti, una perturbazione atlantica riuscirà a far breccia nell’anticiclone. Entro sera piogge dalla Sardegna si muoveranno verso la Liguria e la Toscana e in nottata su tutto il Nordovest raggiungendo pure il Lazio.

In estensione il maltempo

Nella prima parte del weekend la perturbazione raggiungerà il resto del Nord e continuerà ad agire sulle regioni centrali tirreniche (sabato), domenica invece le piogge bagneranno anche il Sud e continueranno, seppur deboli e a carattere sparso, anche su alcuni settori del Nord e del Centro.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto