Meteo: un “ciclone bianco” in arrivo sul Natale degli italiani (diluvi sul Centro Italia)

Era stato previsto, ora arrivano le conferme: un “bianco ciclone” sta per abbattersi sull’Italia e lo farà proprio nel giorno di Natale. A dirlo gli esperti de ilmeteo.it, che per le festività prevedono con ogni probabilità l’ingresso di correnti più instabili in discesa dal Nord Atlantico – le classiche e cosiddette polari marittime – con possibili precipitazioni su buona parte della nostra Penisola.

 

Fin dalla vigilia peggiora il meteo

Già a partire dalla vigilia di Natale, lunedì prossimo è il 24 dicembre, una vasta area di bassa pressione in transito tra le Isole Britanniche e la Francia si avvicinerà all’Italia facendo rapidamente peggiorare le condizioni meteo. Si aspettano quindi le prime piogge a partire dalle regioni Nord-occidentali, con rovesci più intensi in particolare tra Liguria e Alta Toscana. Col passare delle ore il peggioramento si estenderà al resto del Nord, con nevicate a tratti intense sulla Alpi a partire dai 1.000 metri di quota.
Il 25 dicembre un ciclone sul Centro Italia

Durante la giornata di Natale il vortice ciclonico – un vero e proprio ciclone -, si approfondirà quindi ulteriormente sul Mar Tirreno, portando un’ondata di maltempo su buona parte delle regioni del Centro Italia, con tante piogge e rovesci.

Ma non è tutto: la bassa pressione richiamerà a sé forti venti che ruoteranno intorno al minimo depressionario in senso antiorario. Gli esperti si aspettano quindi forti raffiche di Maestrale sulla Sardegna e venti intensi dai quadranti meridionali al Sud e sulla Sicilia.

 

E a Santo Stefano previste piogge intense anche al Sud, ma nel Centro-Nord…

A Santo Stefano, infine, il peggioramento raggiungerà anche il resto della Penisola: previste piogge intense in Sicilia, Campania, Calabria, Basilicata e Puglia. Migliora invece al Centro-Nord complice l’ingresso di correnti da nord che puliranno il cielo dalle nubi, regalando finalmente più sole anche se in un contesto decisamente più freddo.

 

Le previsioni del 20 dicembre

Pioggia e neve ancora in agguato al Nord, ma la svolta è dietro l’angolo. A partire dalla tarda serata di oggi, giovedì 20 dicembre, il maltempo lascerà spazio a un clima più mite che interesserà il Belpaese per tutto il weekend pre-natalizio. Dopo il passaggio sulle regioni settentrionali di un fronte perturbato di origine atlantica, stando alle previsioni del team del sito IlMeteo.it, l’alta pressione tornerà a conquistare tutto il Paese, riportando la nebbia sulle principali pianure e vallate sia alpine e prealpine sia appenniniche.

Peggiora con l’inizio della settimana

Il tempo quindi rimarrà stabile, con locali coperture del cielo e deboli precipitazioni su Campania e Calabria, almeno fino alla vigilia di Natale e con temperature in aumento, addirittura con clima mite al Centro-Sud. Occhio però, avvertono gli esperti, che si avvicina la bufera di Natale: già il 24 dicembre una nuova perturbazione atlantica, associata a miti e umidi venti meridionali, raggiungerà il Nord Italia. Nel giorno di Natale è quindi atteso un peggioramento del tempo che colpirà principalmente il Centro e a Santo Stefano il Sud con piogge e nevicate a bassa quota.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto