Donne, leghista lombardo choc: “Macché discriminate, preferiscono stare a casa”

Proteste delle consigliere regionali e seduta sospesa per 5 minuti in Lombardia quando il capogruppo della Lega Nord, Massimiliano Romeo, chiudendo un suo intervento in aula, ha sostenuto che la disparità di trattamento economico nel mondo del lavoro è spesso determinato non dalle norme, ma è cercato “dalla donne, perché preferiscono stare coi figli e la famiglia”.

a-romeo02

Già noto per campagne anti gender

Romeo, già noto per le sue battaglie contro la diversità di genere (sopra una delle sue “campagne”), durante la discussione di un progetto di legge sulla parità di genere nelle nomine di competenza consiliare, ha citato “un articolo di giornale”, nel quale si indica la propensione delle donne ad accettare meno straordinari degli uomini e questo, a suo avviso, è alla base delle maggiori disparità di trattamento economico.

a-carcano

Le consigliere: “Discorsi ottocenteschi”

Romeo, durante la sospensione decisa dal presidente Raffaele Cattaneo per la prolungata contestazione della consigliera M5S Silvana Carcano (nella foto sopra), ha avuto un battibecco anche con la consigliera leghista Donatella Martinazzoli. “Discorsi ottocenteschi”, ha detto la consigliera del Pd Laura Barzaghi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto