Soddisfatti 4 italiani su 10: è la prima volta dopo 5 anni

“Per la prima volta dopo cinque anni, nel 2016, migliorano le stime relative al giudizio delle famiglie sulla soddisfazione per le condizioni di vita”. Lo afferma l’Istat indicando che la quota di persone di 14 anni e più che esprimono un’alta soddisfazione per la propria vita, nel complesso, passa dal 35,1% del 2015 al 41% del 2016 avvicinandosi ai dati del 2011.

a-istat

Quote alte sotto i 19 anni e sopra i 75

La soddisfazione tuttavia varia a seconda dell’età: molto soddisfatto il 54,1% dei giovani tra 14 e 19 anni e il 34,4% di chi ha compiuto 75 anni. Per quanto riguarda le famiglie, sempre secondo l’Istat, quelle che giudicano la propria situazione economica invariata passano dal 52,3% del 2015 al 58,3 del 2016. Più timida la crescita di chi pensa sia migliorata: dal 5,0% al 6,4%. Le famiglie che giudicano le proprie risorse economiche adeguate arrivano al 58,8% (55,7% nel 2015).

a-famiglia

Tengono le relazioni familiari

Le relazioni familiari rimangono la dimensione che porta più soddisfazione (il 90,1% si dice tale) mentre le amicizie sono giudicate così nel 82,8% dei casi. Molto o abbastanza soddisfatto per il tempo libero circa il 67% della popolazione mentre i lavoratori soddisfatti sono il 76,2% (74,8% nel 2015). Non cambia di molto invece la fiducia negli altri: il 78,1% delle persone dichiara che “bisogna stare molto attenti” mentre il 19,7% ritiene che “gran parte della gente è degna di fiducia”.

a-traffico

Crimine, traffico e inquinamento tra i problemi

Infine è in leggero calo la percezione del rischio criminalità: dal 41,1% del 2015 al 38,9% nel 201). A dare problemi agli italiani invece sono le strade sporche (dal 31,6% al 33,0%), le difficoltà legate ai mezzi pubblici (dal 30,5% al 32,9%), l’inquinamento dell’aria (38,0%), il traffico (37,9%), i problemi di parcheggio (37,2%) e il rumore (31,5%).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto