Giro d’Italia: lo Stelvio stravolge la gara, Kelderman nuova maglia rosa per 12″

La tappa dello Stelvio e della Cima Coppi stravolge la classifica del Giro d’Italia, che – a due giornate dalla fine – vede Wilco Kelderman in maglia rosa e Jai Hindley, altro corridore della Sunweb vincitore di tappa e secondo in classifica a soli 12 secondi. La tappa del Sestriere e anche la cronometro finale saranno decisive per la vittoria finale.

Delude Vincenzo Nibali che non riesce neppure oggi a lanciare l’impresa in cui credevano migliaia di suoi fan.

Almeida, dopo 15 tappe, perde il segno del primato e finisce a 4’50”, ma la corsa per i primi posti non è ancora finita, anche per alcune tempeste che sono state avvistate in casa Sunweb.

La tappa della cima Coppi

Stamattina parte da Pinzolo quella che potrebbe essere la tappa decisiva del 103° Giro d’Italia.

Nel corso dei 207 chilometri i corridori verranno affronteranno Campo Carlo Magno, Passo Castrin, la Cima Coppi della Corsa Rosa in corso, il Passo dello Stelvio, e, infine, l’ascesa che porta a Laghi di Cancano. L’arrivo è previsto tra le 16 e le 16.50. Chi vorrà ribaltare il Giro è chiamato ad attaccare sullo Stelvio dato che, con le modifiche apportate nella frazione di sabato, poi non ci sarà più modo di recuperare anche perché la tappa di sabato ha cambiato percorso.

Joao Almeida (nella foto) ha conservato la maglia rosa di leader della classifica generale del 103/o Giro d’Italia di ciclismo, disputata su un tracciato lungo 229 chilometri, da Udine a San Daniele del Friuli (Udine). Il portoghese, dimostrando grande lucidità, è scattato negli ultimi metri e ha guadagnato un paio di secondi sui rivali. Buoni segnali da Vincenzo Nibali.

La classifica generale

Cambia la tappa di sabato per il Covid

 

Cambia. come detto, la ventesima tappa, quella di sabato. Il Direttore del Giro, Mauro Vegni, ha ufficializzato in diretta al ‘Processo alla tappa’, che non si scaleranno Colle dell’Agnello, Col d’Izoard e Monginevro. La Prefettura francese delle Haute Alpes, infatti, ha negato l’autorizzazione al passaggio del Giro a causa dei nuovi protocolli anticontagio Covid-19.

La frazione è stata ridisegnata, con il Sestriere che sarà scalato dai corridori per tre volte in successione, la prima da Pragelato e le altre due da Cesana. Si passa da oltre 5mila metri di dislivello a 3500, con l’incognita del meteo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto