Berrettini in semifinale ad Halle: sconfitto dal belga Golfin, non entra in finale

La vittoria domenica scorsa a Stoccarda ha messo le ali a Matteo Berrettini, che ad Halle è approdato per la prima volta in semifinale in un torneo Atp 500.
Il romano conferma di  trovarsi suo agio sull’erba tedesca e ieri ha fatto una vittima illustre, come il russo Karen Khachanov, numero nove del ranking mondiale, battuto col punteggio di 6-2, 7-6.

Oggi Berrettini avrà di fronte il belga David Goffin, che in rimonta ha eliminato a sorpresa il n.5 del mondo e idolo di casa Alexander Zverev per 3-6, 6-1, 7-6.

Sulla carta, un vantaggio per l’azzurro, che può prolungare la striscia e trovarsi a giocare una nuova finale.

 

Ma l’azzurro non ce la fa. Viene sconfitto da Golfin in due set: nel primo al tie break co n 7-6, nel secondo con un più “facile ” 6-3.

E l’italiano deve fermarsi qui, anche se nel match di oggi ha avuto diverse opportunità che ha sprecato.

 

La vittoria di venerdì contro Khachanov

Il tennista romano, 23 anni, numero 22 Atp, ha impiegato un’ora e mezza per battere Khachanov, che ha tramortito volando subito sul 4-0.
La timida reazione del moscovita non ha impedito all’azzurro di archiviare il primo set per 6-2.

In avvio del secondo Khachanov ha salvato una palla-break e poi ha cominciato a rispondere un po’ meglio, riuscendo a trascinare l’avversario fino al sei pari.

Nel tie break Berrettini ha allungato sul 3-1, poi sul 5-2 ed infine su è imposto 7-4 chiudendo con la volée di rovescio.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto