Giornalista famosa accusa Trump: “Mi stuprò 23 anni fa”, lui replica: “Mai vista”

Nuove accuse di molestie sessuali a Donald Trump. La giornalista americana Jean Carroll, nota per essere stata una delle più famose opinioniste e per aver curato dal 1993 l’iconica rubrica della posta del cuore per la rivista Elle, accusa il tycoon di averla molestata e poi stuprata in un camerino di Bergdorf and Goodman, il grande magazzino di lusso sulla Fifth Avenue a due passi dalla Trump Tower.

L’episodio, raccontato dalla Carroll, che oggi ha 75 anni, in un suo libro in uscita, risalirebbe a 23 anni fa.

Il presidente Usa si difende: “Non l’ho mai incontrata – afferma in una nota diffusa dalla Casa Bianca – si tratta solo di false accuse fatte, solo per spingere le vendite del libro”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto