Calcio: Italia-Portogallo Under 21 0-0, mercoledì Inghilterra decisiva

L’Italia Under 21 non ce la fa a piegare il Portogallo che, pur dominato a tratti, le impone lo 0-0. Gli azzurrini di Di Biagio, nella seconda partita della fase finale degli Europei di categoria, ottengono il primo punto e adesso sperano nell’ultima partita, in programma mercoledì 24 giugno. Diverse le occasioni sprecate dall’Italia che ha colpito anche una traversa con Belotti, nella ripresa.

Mercoledì li aspetta l’Inghilterra, che ieri ha battuto la Svezia. Obbligatoria la vittoria, ma potrebbe non bastare. Ora il destino degli Under 21 italiani è affidato anche all’esisto di Svezia-Portogallo.
La vigilia di Italia-Portogallo

Partita importante per gli Under 21 di Di Biagio stasera contro il Portogallo. Il match, in programma alle 20,45 di questa sera allo stadio City Stadium di Uherske Hradiste, sarà valida per il girone B degli Europei Under 21 Repubblica Ceca 2015.

Arbitra il polacco Marciniak. Per gli Under 21 azzurri si tratta di una partita già decisiva, perché – dopo essere andati in vantaggio – hanno perso al debutto cntro la Svezia per 2-1, mentre il Portogallo vuole continuare a fare bene dopo la vittoria di giovedì contro la quotatissima Inghilterra.

La diretta è su RaiUno. La squadra di Di Biagio è stata anche raggiunta dall’allenatore della nazionale maggiore Antonio Conte, come segno di incoraggiamento.

 

Di Biagio: “Momento delicato”

“Un momento delicato, problematico e particolare”, dice Di Biagio alla vigilia della partita chiave del girone.

“La mia Under – sottolinea il tecnico azzurro nella conferenza stampa – sa soffrire e nei momenti delicati ha sempre trovato le motivazioni giuste. E’ una partita da dentro o fuori, ma chi ci conosce, chi ci ha seguito in questo biennio, sa che il carattere al momento opportuno lo tiriamo fuori. Resto più che mai convinto di arrivare fino in fondo a questo torneo”.

 

aaaasturaro

Sturaro fuori per 3 giornate

Il primo input del tecnico alla squadra è stato quello di archiviare la partita con la Svezia, sebbene la sconfitta bruci ancora ed è stata anche aggravata dalla squalifica per tre giornate a Sturaro (nella foto al momento dell’espulsione): “Abbiamo appreso la notizia – ha dichiarato ancora Di Biagio – e adesso la Federazione valuterà cosa è meglio fare per lui e per noi. Adesso però dobbiamo concentrarci sulla gara che ci attende, se vogliamo battere il Portogallo. Certo, ripensando alla partita di giovedì, più che parlare di cosa non mi è piaciuto, devo dire che mi è dispiaciuto che i ragazzi non abbiano cercato con cattiveria calcistica il secondo gol, quando la Svezia era alle corde. Ma adesso è inutile stare a parlare di queste cose”.

 

Le probabili formazioni

L’Italia dovrebbe scendere in campo con un 4-3-3 con Bardi; Zappacosta, Bianchetti, Rugani, Biraghi; Cataldi, Viviani, Baselli; Berardi, Belotti e Bernardeschi.

Il Portogallo: dovrebbe rispondere con un 4-3-1-2 con José Sá; Esgaio, Ilori, Paulo Oliveira, Guerreiro; Mario, Carvalho, Sérgio Oliveira; Silva; Cavaleiro e Pereira.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto