Federica quarto oro e ciliegina sulla torta, bronzo alla 4×200 maschile

Diceva venerdì mattina di non essere pronta a gareggiare, invece Federica Pellegrini ieri ha conquisttoa il quarto oro europeo – in quattro edizioni consecutive – nel 200 stile libero.

“Sono contenta – ha detto in tv subito dopo – per questo titolo europeo che è il mio quarto”. E ride, Federica. “Sono contenta anche per il tempo nuotato alla fine di una settimana di gare”, dice la nuotatrice che sarà la portabandiera azzurra ai giochi del Brasile. Una Federica cativa? “Speriamo di mantenerla”, conclude. “Intanto ho messo con questa vittoria una ciliegina sulla torta”.

aaaaaaaaaaaoroquarto

Al secondo posto l’olandese olandese Feme Heemskerk, allenata dall’ex mentore (durato poco) di Federica, Lucas, che perde in 1’55″97 mentre l’azzurra chiude in 1’55″93; il bronzo è della temibilissima francese, Charlotte Bonnet.

aaaaaaaaafededoro

aaaaaaaamedaglia

aaaaaaafelicita

 

Il bronzo della 4×100

A chiusura di un’altra giornata importante arriva anche il bronzo per la 4×200 uomini, dietro Olanda e Belgio. Gli azzurri si schierano con Andrea Mitchell D’Arrigo, Filippo Magnini, Luca Dotti e Gabriele Detti (tutti nella foto sul podio) che chiude con un tempo straodinario. Nell’immagine che pubbichiamo in basso il risultato e i tempi, con l’Italia che precede la Polonia di un solo centesimo, ma perde l’argento per due centesimi.

aaaaaaastaffetta

aaaaaaastaffettabronzo

Giornata di trionfi venerdì 20 maggio

Giornata di trionfi ieri per l’Italia agli europei di nuoto in corso a Londra. E oggi tocca a una rinata Federica Pellegrini, impegnata nella finale dei 200 metri stile libero. Ma non si tratta soltanto di rivitalizzare “vecchie” glorie.

Il giovanissimo Luca Dotto porta a casa, infatti,  un risultato straordinario: è medaglia d’oro sui 100 metri stile libero con 48 secondi e 25 centesimi. Per lui è la prima vittoria “pesante”, una di quelle che possono cambiare una carriera.

Il nuovo re del nuoto veloce europeo è italiano, il primo dopo Filippo Magnini, arriva Luca Dotto (nella foto qui sopra). Sulle tribune, entusiasti, i genitori di Dotto: “Hanno preso solo il biglietto della finale – dice – e hanno fatto bene”.

 

Oro e argento per Paltrinieri e Detti sugli 800

Oro ancora per Paltrinieri e argento per Detti agli europei di Londra (nella foto i due azzurri al traguardo). Sugli 800 vincono le stesse medaglie che avevano conquistato nei 1.500, con lo stesso ordine: primo Gregorio Paltrinieri, secondo Gabriele Detti. Da aggiungere che Gabriele ha vinto anche l’oro nei 400 stile libero. E domani, mentre Paltrinieri si avvierà verso l’Italia, tornerà ancora in acqua per la 4×200.

aaaaaaaaadettiacqua

Per i due nuotatori allenati dalla stessa “scuola” di Morini, detto “il Moro” era stato facile accesso alla finale. Gregorio Paltrinieri aveva firmato il primo tempo delle batterie in 7’49″87 poco meno di 18 ore dopo il record europeo con la seconda prestazione all time nuotata nei 1500 in 14’34″04.

Tocca dopo 1″53 Gabriele Detti per il secondo tempo delle eliminatorie in 7’51″40. E questo sarà l’ordine d’arrivo anche della finale.

Terzo posto dell’ucraino Mykhaylo Romanchuk (7’51″83), che si è allenato anche lui con “il Moro”.

 

4x100mista uomini e donne d’argento

Va bene anche la staffetta 4×100 uomini e donne. L’Italia parte con Filippo Magnini e secondo Luca Dotto, in terza frazione la Ferraioli, da ultima Federica Pellegrini che conquista l’argento stabilendo anche il record italiano. Ottimi i tempi di Dotto e della Pelegrini.

aaaaaaaaaafederica

Ilaria Bianchi bronzo

 

In una giornata molto positiva, brilla anche il bronzo – abbastanza inatteso – di Ilaria Bianchi nel 100 delfino.

 

Federica Pellegrini in finale dei 200

Subito dopo la finale degli 800, si è disputata la semifinale dei 200 stile libero. Federica Pellegrini che domani si giocherà in finale un’altra medaglia ha vinto la sua.

Federica ieri era incerta, dopo la staffetta, se gareggiare o no nei 200. Ora è molto soddisfatta di averlo fatto. “Domani in finale – dice alla tv – sarà una bella lotta”.

IL MEDAGLIERE DELL’ITALIA (fino alle ore 20 del 20 maggio)

 

Ori (7)

T. Tania Cagnotto dal trampolino 1m
 T; Tania Cagnotto dal trampolino 3m
T. Sincro trampolino 3m con Tania Cagnotto e Francesca Dallapè

Gabriele Detti nei 400 sl in 3’44″01
.

Gregorio Paltrinieri nei 1500 sl in 14’34″04

Gregorio Paltrinieri negli 800 sl in 7’42″33. Luca Dotto nei 100 sl in 48″25

Argenti (12)


Giovanni Tocci dal trampolino 1m
.

Elena Bertocchi dal trampolino 1m
.

Tania Cagnotto e Maicol Verzotto nel sincro misto trampolino
. Duo misto libero con Giorgio Minisini e Mariangela Perrupato
.

Duo misto tecnico con Giorgio Minisini e Manila Flamini
S. Squadra libero con Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Francesca Deidda, Linda Cerruti, Manila Flamini, Mariangela Perrupato e Sara Sgarzi

4×100 sl femminile in 3’37″68 con Silvia Di Pietro (55″00), Erika Ferraioli (54″18), Aglaia Pezzato (55″04), Federica Pellegrini (53″46)
N

4×100 sl maschile in 3’14″29 con Luca Dotto (48″03), Luca Leonardi (48″47), Jonathan Boffa (49″21), Filippo Magnini (48″58)
. 4

x100 mixed mista in 3’45″74
 con Simone Sabbioni (54″01), Martina Carraro (1’07″48), Piero Codia (51″05), Federica Pellegrini  (53″20)
.

Gabriele Detti nei 1500 sl in 14’48″75

Gabriele Detti negli 800 in 7’43″52

4×100 sl mixed in 3’24″55 con Filippo Magnini (49″35), Luca Dotto (47″94), Erika Ferraioli (54″35), Federica Pellegrini (52″91)

 

Bronzi (9)

Linda Cerruti nel solo libero
.

Linda Cerruti nel solo tecnico
.

Linda Cerruti e Costanza Ferro nel duo libero
.

Linda Cerruti e Costanza Ferro nel duo tecnico
.

Squadra tecnico con Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Francesca Deidda, Costanza Ferro, Manila Flamini, Mariangela Perrupato e Sara Sgarzi
.

Libero combinato con Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Ferro, Manila Flamini, Gemma Galli, Mariangela Perrupato e Sara Sgarzi
.

Simone Sabbioni nei 100 dorso in 54″19
.

Luca Pizzini nei 200 rana in 2’10″39 migliore prestazione in tessuto
.

Ilaria Bianchi nei 100 farfalla in 57″52.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto