Il comico Zelensky col 73% presidente dell’Ucraina

Grande svolta in Ucraina. Il comico Vladimir Zelensky è stato eletto presidente con il 73% dei favori degli ucraini contro il 25% del presidente in carica Petro Poroshenko. E Poroshenko ha ammesso la sconfitta nei confronti dello sfidante.

“Il mese prossimo lascerò la mia carica, questa è la scelta degli ucraini: accetto questa decisione ma voglio sottolineare che non abbandonerò la politica”, ha aggiunto Poroshenko.

Erano oltre 30 i milioni gli aventi diritto al voto – 325 mila delle quali hanno cambiato il seggio si registrazione rispetto al primo turno.

L’affluenza alle urne alle elezioni presidenziali ha raggiunto il 18,13% alle 11 del mattino, secondo la Commissione elettorale centrale. La più alta partecipazione elettorale è stata osservata nella regione meridionale di Zaporozhye (24,62%), mentre i dati più bassi sono stati registrati nella regione sudoccidentale di Zakarpatye (8,64%). L’affluenza alle urne nel ballottaggio è superiore a quella del primo turno del 31 marzo, quando i dati delle 11 erano pari al 16,65%.

 

Il messaggio del Papa

Il papa, nel messaggio pasquale ‘Urbi et Orbi’, ha auspicato che “trovi conforto la popolazione delle regioni orientali dell’Ucraina, che continua a soffrire per il conflitto ancora in corso. Il Signore incoraggi le iniziative umanitarie e quelle volte a perseguire una pace duratura”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto