Fed Cup: disastrosa Sara Errani, Italia-Belgio finisce 0-4, perde anche il doppio

Mai così contro il Belgio, che non aveva mai battuto l’Italia. Inece a Genova la sfida di Fed Cup finisce 4-0 per le tenniste belghe, con Elise Mertens che porta a casa ben trse punti: due di singolafre e uno ottenuto in doppio con Kirsten Flipkens. Le due hanno regolato per 6-1 6-4 la coppia azzurra formata da Deborah Chiesa e Jasmine Paolini (nella foto in apertura di pagina).

Una riforma potrebbe salvare le azzurre in agosto

Nonostante il rammarico per la sconfitta, l’Italia attende con fiducia l’assemblea della ITF in calendario ad agosto quando, salvo sorprese, verrà approvata la riforma della Fed Cup, con l’allargamento del World Group a 16 squadre (attualmente sono solo 8): a quel punto – grazie al successo di febbraio sulla Spagna – anche le azzurre – oltre al Belgio – si ritroverebbero nel tabellone principale.

 

L’Italia eliminata senza scusanti

Italia eliminata in Fed Cup. Sara Errani, che giocava alle 12 la partita decisiva, ha perso nettamente, infatti, il primo set contro la Numero 1 belga Elise Mertens: 3-6 il punteggio e il secondo con un altrettanto indiscutibile 6-1.

Pessimo secondo set

Sara Errani ha giocato un secondo set in modo ancora peggiore (se possibile) del primo. Mai in partita, non si capisce davvero perché abbia voluto partecipare a questa sfida di Fed Cup. Sara perde il secondo set 6-1 e questo è tutto per il 3-0 finale.

Vista la sconcertanyte partita di Sara Errani, sarebbe stato meglio far giocare una delle giovani che Tathiana Garbin ha convocato.

A quanto pare oggi si giocherà solo l’incontro di doppio. L’Italia dovrebbe schierare Deborah Chiesa (nella foto sopra) e Jasmine Paolini (nella foto in apertura).

Il Belgio riconferma il doppio che ha vinto il torneo di Lugano pochi giorni fa: ancora la Mertens con Kirsten Flipkens.

 

Italia nei guai fin dalla prima giornata

 

Italia nei guai dopo il primo giorno di Fed Cup contro il Belgio. La sfida fra i due team si gioca a Genova. Il Belgio, alla fine della prima giornata, vince 2-0. Il punto “sicuro” che doveva portare Sara Errani ieri non è arrivato.

L’azzurra ha perso il primo set per 6-4, si è portata in parità vincendo il tie break del secondo set per 7-6, ma poi ha ceduto nettamente nel terzo, finito 6-2 per la belga Alison Van Uytvanck.

Sara, oltretutto, oggi dovrà giocare la prima partita della giornata contro la numero 1 belga Elise Mertens (nella foto sotto).

Le due in campo alle 12, diretta su SuperTennis tv.

Le partite di domenica 22 aprile

Oggi, domenica 22 aprile, si comincia alle ore 12 con la sfida tra le due numero uno dei rispettivi team, Errani e Mertens. A seguire quella tra le due numero due, Jasmine Paolini e Alison Van Uytvanck: in chiusura il doppio tra la coppia azzurra Deborah Chiesa/Jessica Pieri e quella belga Kirsten Flipkens/Elise Mertens.

Ma non è detto che si giocherà…

Le azzurre in Fed Cup col Belgio che non ha mai vinto con l’Italia

Tornano le azzurre della Fed Cup con la loro allenatrice, Tathiana Garbin. Oggi, sabato 21 aprile e domani, domenica 22, a Genova, sulla terra rossa di Valletta Cambiaso, va in scena la sfida di Fed Cup tra Italia e Belgio, valida per i play-off/promozione per il World Group 2019.

La Paolini perde il primo set di netto, ma poi…

Jasmine Paolini ha perso nettamente il primo set: 1-6 e quasi senza giocare. Ma nel secondo set le cose tra le due tenniste, divisa da una differenza abissale nella classifica Wta, è radiclmente cambiata. La tennista italiana si è trovata in vantaggio sul 5-4 e sul 40-0 poteva chiudere il set a suo favore.

La belga ha poi recuperato, prima pareggiando 5-5 e poi finendo sotto 5-6. L’azzurra appare molto colpita dal fatto che ha sprecato nel nono game ben tre set point.

Comunque la sua prestazione nel secondo set è stata notevole, visto che la Mertens è fra le prime 20 tenniste al mondo.

La partita, intanto, ha superato l’ora e mezza di gioco. E si conclude con un 7-5 a favore della Mertens, che non spiega abbastanza la bravura dell’azzurra nella seconda parte di gara. Comunque è Belgio-Italia 1-0.

 

Sara Errani al terzo set

Alle 15,30 Sara Errani è scesa in campo contro la veterana belga Alison Van Uytvanck. L’azzurra ha iniziato male perdendo il primo set per 4-6, ma ha vinto il secondo al tie break per 7-6. Alle 18 – dopo oltre due ore di gioco – è iniziato il terzo decisivo test. Sara è anxcora in partita.

Le partite del primo giorno

La prima partità inzierà alle 13,30 con la sfida tra Jasmine Paolini e Elise Mertens (le tenniste nella foto qui sopra, diretta su SuperTennis, canale 64 del Digitale terrestre). Italiana nettamente sfavorita, perchè la Mertens ha appena vinto il torneo Wta di Lugano.

Per le azzurre questa è la chance – non facile da cogliere – di rientrare nel Gruppo Mondiale dal quale mancano dal 2016.

L’esito del sorteggio: le notizie del 20 aprile

Jasmine Paolini (nella dfoto in basso) ed Elise Mertens ad aprire domani, sabato 21 aprile, alle 13,30 a Genova la sfida di Fed Cup tra Italia e Belgio, valida per i play-off/promozione per il World Group 2019, in programma nel week-end sulla terra rossa di Valletta Cambiaso.

A seguire Sara Errani ed Alison Van Uytvanck.

Gli incontri di domenica

Domenica 22 aprile dalle ore 12 la sfida tra le due numero uno dei rispettivi team, Errani e Mertens; a seguire quella tra le due numero due, Paolini e Van Uytvanck: in chiusura il doppio tra la coppia azzurra Deborah Chiesa/Jessica Pieri e quella belga Kirsten Flipkens/Elise Mertens.

 

L’Italia sempre presente

Nel suo palmares l’Italia, una delle 4 nazioni al mondo ad aver partecipato a tutte le edizioni, vanta quattro Fed Cup (2006, 2009, 2010 e 2013) e giocato un’altra finale (2007) oltre a cinque semifinali (1999, 2002, 2011, 2012 e 2014). Le azzurre, che a febbraio a Chieti hanno sconfitto la Spagna per 3-2, sono impegnate per la quarta volta negli spareggi: era già accaduto nel 2008 e nel 2015 – quando avevano mantenuto il posto nel World Group superando, rispettivamente, Ucraina e Stati Uniti – e nel 2016, quando la Spagna le aveva condannate alla retrocessione.

Mertens l’avversaria più temibile

Elise Mertens, fresca vincitrice a Lugano del suo terzo titolo Wta, è l’avversaria più temibile.

Dopo sette successi di fila lo scorso febbraio il Belgio ha ceduto solo al doppio di spareggio alla Francia di “Kiki” Mladenovic a Mouilleron le Captif nel primo turno del World Group. Il miglior risultato in Fed Cup è il titolo vinto nel 2001 da due supercampionesse, Justine Henin e Kim Clijsters, che in finale superarono la Russia. Da segnalare poi la finale del 2006 persa proprio contro l’Italia.

Le italiane e le belghe convocate

Per la sfida di domani e domenica Tathiana Garbin ha convocato Sara Errani (n. 91 Wta), Jasmine Paolini (n. 145 Wta), Deborah Chiesa (n. 172 Wta) e Jessica Pieri (n. 214).

Il “collega” belga Ivo Van Aken ha invece scelto di affidarsi a Elise Mertens (n. 17 Wta), Alison Van Uytvanck (n. 50 Wta), Kirsten Flipkens (n. 70 Wta) e Ysaline Bonaventure (n. 133 Wta).

La classifica Wta dice che le tenniste belghe sono nettamente favorite, anche se la Errani in carriera ha raggiounto traguardi prestigiosi.

 

Precedenti favorevoli all’Italia

 

Il bilancio dei precedenti è, però, favorevole all’Italia che ha vinto tutte e 7 le sfide precedenti. Proprio al team belga è legato uno dei più bei ricordi delle azzurre: la prima, storica Fed Cup conquistata allo Spiroudome di Charleroi nel 2006 da Francesca Schiavone, Mara Santangelo, Roberta Vinci e Flavia Pennetta. Da allora le due squadre non si sono più affrontate. E anche la qualità della squadra italiana è peggiorata sotto i colpi dell’età.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto