Arte, pizza e champagne: Artefiera a Bologna

Arte e cibo, un connubio inedito ma che offre spunti sorprendenti.
In occasione di Artefiera, la manifestazione che si terrà a Bologna tra il 23 e il 26 gennaio dedicata all’arte contemporanea, in diversi punti della città ci saranno una serie di iniziative dedicate al food.

 

 

aaa-L_GuaiaMomenti e bustine da te
Il Well Done Burger & Brunch in via Caprarie 3/C, nel cuore del quadrilatero bolognese, ospiterà la mostra personale dell’artista Lorenzo Guaia, in collaborazione con You Can Group e la galleria di arte contemporanea Spazio San Giorgio.
Lorenzo Guaia è un artista bolognese, che lavora su tavole di legno quadrate e le riveste con decine di bustine di tè usate, raggrinzite e stropicciate dal tempo, formando un tappeto surreale e tattile, come un sottobosco profumato.
Ogni filtro rappresenta un preciso momento di vita, di giornate timide o memorabili, attimi di vita quotidiana.

La performance Second Skin
L’artista sarà invece presente a Spazio S.Giorgio in via S. Giorgio 2/a durante la performance artistica dello street artist ZED1 con il suo progetto Second skin, un’opera realizzata su una speciale carta staccabile, che durante la performance verrà “strappata” dall’artista e dal pubblico per lasciare spazio a una seconda opera seconda dipinta su un pannello di 10 m x 2 m.

 

aaa-monica_zani_illustrazione“Torripalazziporticichiese”, pizza e champagne
Sempre a proposito di arte e cibo, il 23 inaugura la mostra Souvenir di Monica Zani, presso ‘O Fiore Mio – Pizze di strada in piazza Malpighi 8 d/e a Bologna. Durante la serata le proposte di pizza gourmet saranno accompagnate da un calice di Laurent Perrier, ospite d’eccezione e champagne ufficiale di Arte Fiera.
L’artista , con le sue raffinate grafiche, omaggia Bologna illustrando: “torripalazziporticichiese tutti cuciti insieme in una trama di città che accoglie la vita”.

Gli eventi di Art City, da SetUp al Food on demand
Ma parlando di Art City, l’evento collaterale di Bologna che accompagna Arte Fiera e che coinvolge 38 siti, tra gallerie, locali e ristoranti, non si può non citare la kermesse alternativa SetUp, che si terrà nell’autostazione della città, e il progetto Food on demand in Galleria Cavour, con l’arte che entra nelle vetrine di 20 negozi del lusso.
Per partecipare agli altri eventi (qui il programma completo di tutte le iniziative) in città ci sarà anche il citybusche accompagnerà i visitatori in un percorso fatto di 13 t appe, oguna delle quali vicina a un evento.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto