Sanremo 2019 dal 5 al 9 febbraio: 24 canzoni in un’unica gara, niente Giovani

Ventiquattro brani tutti nella stessa gara. Dopo 35 anni, al festival di Sanremo non ci saranno più “Campioni” né “Nuove Proposte” (categoria nata nel 1984, quando ad aggiudicarsi per primo la vittoria tra i ‘Giovani’ fu Eros Ramazzotti con ‘Terra Promessa’) ma solo cantanti che concorreranno alla pari per la vittoria. La notizia, che era nell’aria dopo l’annuncio della trasformazione di Sanremo Giovani in un festival a sé che si svolgerà il 20 il 21 dicembre (promuovendo in ognuna delle due serate un artista al festival di febbraio), è ora ufficializzata con la pubblicazione sul sito ufficiale della Rai del programma serata per serata dell’edizione 2019.

Invitati 22 artisti più due

Gli artisti che Baglioni inviterà al festival, oltre ai 2 promossi da Sanremo Giovani, saranno ben 22.

La 69ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo che vede, per il secondo anno la direzione artistica di Claudio Baglioni, andrà in onda su Rai 1dal 5 al 9 febbraio 2019 in diretta dal Teatro Ariston.

 

Le cinque serate: il programma

Quindi le serate del Festival saranno cinque: nella Prima (martedì 5 febbraio 2019) si alzerà il sipario sul palco del Teatro Ariston e tutti e 24 gli artisti canteranno per la prima volta il proprio brano; la Seconda (mercoledì 6) sarà dedicata al secondo ascolto di 12 delle 24 canzoni in gara; la Terza (giovedì 7) al secondo ascolto delle restanti 12 delle 24 canzoni in gara; la Quarta (venerdì 8 febbraio 2019), sul modello già collaudato lo scorso anno, sarà una vera serata-evento in cui ogni artista canterà in compagnia di un ospite il proprio brano, in una versione “rivisitata” per l’occasione; la Serata Finale (sabato 9 febbraio), si riascolteranno le 24 le canzoni in gara e verrà eletto il brano vincitore della 69ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana. L’impressione è che si sia scelto di dare la massima centralità a canzoni e cantanti in gara. L’esito dipenderà anche dalla qualità dei brani prescelti.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto