L’Aifa fa ritirare un lotto del Pantoprazolo, farmaco generico antireflusso

L’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, ha disposto il ritiro di un lotto del farmaco generico Pantoprazolo della Eg Spa. Non è la prima volta che accade con questa medicina. Era già successo a febbraio di quest’anno. L’Aifa ha disposto il richiamo dal mercato del lotto 60801 con scadenza 02-2021. Le confezioni interessate sono quelle da 20 milligrammi da 14 compresse. Il ritiro si è reso necessario dopo la segnalazione del colore alterato delle pasticche.

 

Compresse con un colore alterato
Il richiamo si è reso necessario a seguito della segnalazione da parte della ditta concernente la presenza di colore alterato delle compresse, in alcune confezioni del medicinale suddetto. Entro5 giorni la Eg Spa fornirà all’Aifa le informazioni su eventuali altri lottí interessati ed azioni correttive adottate. ll Comando Carabinieri per la Tutela della Salute è invitato a verificare l’avvenuto ritiro e, in caso di mancato adempimento da parte della ditta interessata procederà al sequestro del lotto del medicinale.
L’uso del Pantoprazolo

Il Pantoprazolo è utilizzato per il trattamento della malattia da reflusso di grado lieve e dei sintomi correlati (ad esempio pirosi, rigurgito acido, disfagia). Trattamento a lungo termine e prevenzione delle recidive delle esofagiti da reflusso. Prevenzione delle ulcere gastroduodenali indotte da farmaci antiinfiammatori non steroidei non selettivi (Fans) in pazienti a rischio che necessitano di un trattamento continuativo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto