“Il Papa ha un tumore al cervello”: giallo tra smentite e conferme

Papa Francesco avrebbe una piccola macchia scura al cervello, un tumore curabile: lo scrive oggi il Quotidiano nazionale (Qn).

Arriva subito la smentita di padre Lombardi della sala stampa vaticana: “Il papa sta svolgendo come sempre la sua attività intensissima. La diffusione di notizie infondate è gravemente irresponsabile non degna d’attenzione”. È evidnete che una notizia di quetso tipo è particolarmente sgradita quando è ancora in corso il difficile sinodo sulla famiglia.
Ma il direttore del quotidiano conferma: “Non abbiamo alcun dubbio sulla fondatezza della notizia”.

Qn spiega che, secondo la clinica vicino Pisa che ha visitato Bergoglio, non ci sarebbe bisogno di un intervento.

aaaaelicopter

Smentito anche il volo in elicottero

Ma arriva anche un’altra smentita vaticana (non saranno troppe?).

“Non c’è stato nessun volo di elicottero dal Vaticano alla Toscana, se non quello per i sopralluoghi per la visita del Papa a Prato e Firenze in programma il 10 novembre”: ha detto il vice direttore della sala stampa vaticana, padre Ciro Benedettini, per smentire che il Papa nei mesi scorsi si sia recato in elicottero in una clinica a Pisa.

 

Il rilancio dell’Agenzia Ansa

Ma l’Agenzia Ansa, che non è certo nota per avventurismo o spregiudicatezza nel suo modo di fare informazione, insiste: ci sarebbe stato in gennaio una consultazione con uno specialista giapponese di fama mondiale che lavora anche in Toscana.

“E il responso- scrive l’Ansa – è stato favorevole: non serve un intervento. Risalirebbe a fine gennaio la presenza del medico, Takanori Fukushima, in Italia e probabilmente in Vaticano per occuparsi dello stato di salute di Papa Bergoglio. Secondo quanto appreso dall’Ansa un volo dell’elicottero della clinica San Rossore con a bordo l’esperto di tumori al cervello e aneurismi partì allora da Pisa”.

 

aaapapamobile

Il Papa richiama Wojtyla e non sembra un caso

Stamattina Papa Francesco è entrato in Piazza San Pietro a bordo della “papamobile” scoperta per fare il consueto giro tra la folla dei fedeli, circa 30.000 i presenti, prima dell’udienza generale.

E, con il solito atteggiamento sorridente, ha salutato e benedetto migliaia di fedeli. Il Papa in udienza ha ricordato che domani ricorre la memoria liturgica di san Giovanni Paolo II: “Cari giovani la sua testimonianza di vita sia di esempio per il vostro cammino; cari ammalati, portate con gioia la croce della sofferenza come egli ci ha insegnato; e voi cari sposi novelli, chiedete la sua intercessione perché nella vostra famiglia non manchi mai l’amore”. Il richiamo non sembra casuale, proprio perchP papa Wojtyla convisse a lungo con gravi mallatie, pur sena dimettersi dal soglio di Pietro.

 

Giorni delciatissimi a Roma

La notizia di Qn arriva proprio alla vigilia di giorni delicatissimi: la chiusura di sabato pomeriggio del Sinodo per la famiglia, da cui ci si attende importanti decisioni sul temi delicati, come ad esempio la comunione ai divorziati rispostati. Argomenti su cui si è dibattuto molto tra i padri sinodali.

 

Le conferme di Andrea Cangini

Il direttore del Quotidiano nazionale, Andrea Cangini, interpellato dopo la smentita del direttore della Sala stampa vaticana, conferma la notizia che il Papa avrebbe un piccolo tumore curabile al cervello: “La smentita è comprensibile ed era attesa – dice Cangini -. Abbiamo a lungo tenuto ferma la notizia per fare tutte le verifiche del caso. Non abbiamo il minimo dubbio sulla sua fondatezza. Ci siamo seriamente interrogati se pubblicarla o meno. Abbiamo ritenuto che quel che a nostro avviso vale per un capo di Stato o di governo valga anche per il Papa: l’enorme responsabilità pubblica di cui queste personalità sono gravate ci porta a credere che il diritto alla riservatezza sia meno importante del diritto dell’opinione pubblica ad essere informata”.

Papa Bergoglio, secondo quanto scrive Qn, si sarebbe recato alcuni mesi fa alla clinica San Rossore di Barbaricina, nei pressi di Pisa, dove l’elicottero papale sarebbe stato visto atterrare.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto