Brescia, incinta dopo intervento: ospedale risarcirà il bimbo fino ai 25 anni

Gli Spedali civili di Brescia sono stati condannati a versare 92.000 euro a una coppia di genitori che hanno messo alla luce un figlio indesiderato. La donna infatti era stata sottoposta a intervento chirurgico per la chiusura delle tube, intervento però non riuscito.

Trecento euro al mese

Questo è quanto riporta Il Giornale di Brescia, spiegando che il principale ospedale della provincia è stato condannato in sede civile a versare 92.000 euro, vale a dire 300 euro al mese fino al compimento del venticinquesimo anno di età del bambino.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto