Roma, Carmen Consoli e le Brigitte alle 21 in piazza Farnese: palco rosa e verde

Carmen Consoli e le Brigitte. Ovvero Italia e Francia insieme, sul palco, per celebrare il sessantesimo anniversario del gemellaggio di Roma con Parigi, ma anche per festeggiare la Festa della Musica, iniziativa europea nata 35 anni fa per invadere piazze, giardini e musei con note e canzoni di professionisti e dilettanti.

aaa-consoliuno

Stasera, martedì, alle 21

L’appuntamento a Roma è di quelli da segnare sul calendario: il giorno è martedì 21 giugno; l’ora le 21. Stasera, per essere più sintetici. Il luogo piazza Farnese, una degli spazi più suggestivi della Capitale. Il contesto è la seconda edizione de “La Francia in Scena”, la stagione artistica dell’Institut français Italia e dell’Ambasciata di Francia in Italia che fino a novembre promette di portare il meglio della cultura francese in Italia.

Un concerto gratuito e tutto al femminile che ospiterà tre donne d’eccezione
Non ha certo bisogno di presentazioni la Cantantessa, alias la donna dei record. È notizia recente che Carmen (nella foto qui sopra) sarà la nuova maestra concertatrice della Notte della Taranta, prima donna a ricoprire questo ruolo. Meno recenti, ma non meno importanti, gli altri suoi primati: prima artista italiana a calcare il palco dello Stadio Olimpico di Roma, l’unica a partecipare in Etiopia alle celebrazioni dell’anniversario della scomparsa di Bob Marley, 3 sold out di fila a New York. Ancora, sempre la prima donna nella lunga storia del Club Tenco a vincere la Targa Tenco come Miglior Album dell’anno con “Elettra”.

aaa-brigittedue

Chi sono le Brigitte, da Parigi a Roma

Meno conosciute, almeno in Italia, le Brigitte: duo parigino composto da Aurélie Saada e Sylvie Hoarau, in patria considerate vere e proprie star.
“Incantano il mondo della canzone con melodie evanescenti e un fascino devastante”: scrive di loro Le Figaro. E le carte in regola per incantare il pubblico nostrano le hanno: la loro musica abbraccia un genere indie folk attraversato da un gusto rétro, contaminato da atmosfere pop, disco e ambienti psichedelici, dove si ritrovano echi orientali, africani e persino reggae. “Uniche”: sottolinea il quotidiano d’Oltralpe.

Uno stile unico e affascinante

Come unico è certamente il loro stile: glamour, chic, affascinante. “Una versione francese di Jackie Kennedy”: secondo il mensile Elle.
Parlano di una donna moderna e questa vogliono rappresentare: indipendente e insieme sensuale, forte e allo stesso tempo orgogliosa delle sue debolezze, contemporaneamente amante passionale e mamma premurosa, consapevole e fiera delle proprie contraddizioni.
Il loro nome parla da sé: un omaggio alle tre B della scena francese: Brigitte Bardot, la cantante e scrittrice Brigitte Fontaine e Brigitte Lahaie, una delle prime stelle del cinema pornografico francese degli anni settante e ottanta. Tre donne diverse tra loro, ma legate da un comune senso di autonomia e originalità. Tratti che ben caratterizzano le Brigitte, da sempre impegnate nell’affermazione di una donna poliedrica e multiforme, che rifiuta schemi e nega etichette.

aaa-brigittetre

Un palco rosa ma anche “verde”

Un palco “rosa” ma anche “green”. Per la realizzazione del concerto Edison, main partner, e Ambasciata di Francia in Italia applicheranno per la prima volta Edison Green Music. Un vero e proprio protocollo per gli eventi musicali in grado di ridurne l’impatto ambientale attraverso soluzioni sostenibili. Una linea guida pratica per tutti gli ambiti di produzione di un concerto: dall’organizzazione e promozione dell’evento, alla logistica e mobilità, alla gestione dei rifiuti, per favorire l’adozione di buone pratiche e ottenere importanti e misurabili risultati in termini di risparmio energetico e sostenibilità ambientale.

 

La Francia in scena: video

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto