“Ultimo tango a Parigi”: il film restaurato in sala da oggi a mercoledì (trailer)

Torna in sala oggi, lunedì 21 maggio, e ci resterà fino a mercoledì il capolavoro di Bernardo Bertolucci “Ultimo tango a Parigi”, il film italiano più visto di tutti i tempi nel nostro paese (con 15.623.773 spettatori), uno dei più famosi e discussi della storia del cinema, nonché l’unico che abbia subito la “condanna al rogo”. Il film, restaurato dal Csc-Cineteca nazionale, ricompare al cinema con Cscp Distribution, sia nella versione originale con sottotitoli italiani – mai uscita prima in Italia – sia nella versione doppiata.

Segnò un’intera generazione

“Ultimo tango a Parigi”, uscito nel 1972 e candidato a due premi Oscar a Bertolucci e Brando, Nastro d Argento per la miglior regia, ha segnato un’intera generazione ed è oggi considerato un vero film cult. Alla sua presentazione americana al Lincoln Center, il 14 ottobre del 1972, il film fu salutato dall’autorevole critica del New Yorker Pauline Kael come “una pietra miliare nella storia del cinema”.

Regista condannato per “offesa al pudore”

Esplicito e provocatorio, in grado di precorrere i tempi, “Ultimo Tango a Parigi” colpì profondamente gli spettatori, generando entusiasmo ma anche sconcerto e accesi dibattiti con furiose polemiche che portarono alla sua “condanna al rogo”. Il regista subì una sentenza per “offesa al pudore”, con perdita dei diritti civili per cinque anni. Solo nel 1987 il film fu giustamente riabilitato e, superate le accuse di oscenità, venne messa in risalto la drammaticità esistenziale, celata dietro l’erotismo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto