Fermo pesca per salvare il pesce spada: quello fresco torna in tavola dal 1° aprile

Per mangiare pesce spada fresco made in Italy occorrerà aspettare il prossimo 1 aprile. È appena cambiato infatti il calendario che sposta dall’autunno ai mesi invernali la sospensione delle attività di cattura per la salvaguardia della specie. Niente pesca allo spada, quindi, dal 1 gennaio al 30 marzo, ma si potrà tornare a pescare dal 1 ottobre al 30 novembre, mesi in cui finora vigeva il fermo delle attività di pesca.

Firmato il decreto ministeriale

È quanto disposto dal decreto ministeriale firmato dal ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina (nella foto sopra), con cui l’Italia anticipa di 3 mesi la nuova regolamentazione adottata dall’Iccat, la Commissione internazionale per la conservazione dei tunnidi atlantici, lo scorso novembre (era fine maggio 2017).

Soddisfatta l’Alleanza delle Cooperative italiane pesca

“È un provvedimento che nasce da una nostra proposta votata dal Medac, il Consiglio consultivo regionale per il Mediterraneo, nel 2016 in Spagna”, commenta l’Alleanza delle Cooperative italiane pesca, soddisfatta della nuova misura sottolineando però la necessità di risolvere il nodo delle coperture sociali per i pescatori durante il periodo di fermo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto