Integratori dimagranti pericolosi, il test di Altroconsumo

integratori dimagranti

Gli integratori alimentari dimagranti possono essere pericolosi per la salute. Il mensile dei consumatori Altroconsumo ne ha acquistati 30 online e li ha analizzati in laboratorio.

Il risultato è che tre prodotti contengono sostanze vietate, altri due sono privi delle sostanze annunciate e la quasi totalità ha un’etichetta fuorilegge.

Integratori dimagranti, i rischi

Tutti i prodotti sono stati acquistati online su siti web e piattaforme di ecommerce molto note, come Amazon, eBay, Alibaba, Aliexpress, Wish.

I peggiori su Wish

I peggiori tre integratori dimagranti sono venduti su Wish, piattaforma di ecommerce già censurata in Francia per l’irregolarità di abiti e gadget, come abbiamo visto.

Un prodotto con anfetamina

Il caso più grave riguarda il prodotto Phenemine, proveniente dagli USA e venduto su Wish. Contiene infatti anfetamina (amphetaminil), una sostanza anoressizzante e psicostimolante, vietata persino nei farmaci per dimagrire.

Due con acido salicilico

Negli altri due prodotti acquistati su Wish (uno dagli USA, l’altro di provenienza ignota) è stato invece rivenuto acido salicilico. Questo principio attivo è impiegato per la cura di psoriasi e acne, ma mediante applicazione cutanea. Nei prodotti analizzati da Altroconsumo, invece, un’etichetta indica di ingerirne due capsule al giorno, un’altra riferisce ‘uso massaggio’, ma il formato in capsula è fuorviante.

Senza ingredienti attivi

Nessuna delle sostanze ‘dimagranti’ elencate in etichetta è stata invece rinvenuta in due prodotti acquistati su Aliexpress (origine Cina in un caso e ignota nell’altro).

Invece di mango, tè verde, lampone, estratto di garcinia cambogia, ginseng e altri principi attivi promessi, nei due integratori sono stati trovati soltanto gli eccipienti: acqua, sorbato di potassio, acido citrico e aromi naturali.

Etichette fuorilegge

Un’ulteriore irregolarità riguarda le informazioni in etichetta.

Oltre alle analisi di laboratorio, Altroconsumo ha valutato le etichette dei 30 integratori alimentari dimagranti. Tutti i prodotti, salvo uno (New SCT Stack di Ultimate Italia, prodotto in Albania) sono irregolari. Le violazioni vanno dalla mancanza di informazioni obbligatorie all’uso di claim vietati, del genere ‘aiuta a bruciare i grassi’ o ‘riduce l’appetito’.

La segnalazione al ministero della Salute

I risultati dell’inchiesta sono stati segnalati al ministero della Salute e alle piattaforme di ecommerce. La più reattiva è stata eBay, che ha immediatamente rimosso i prodotti irregolari.

Acquistare in sicurezza

Per acquistare integratori online in sicurezza è necessario adottare alcune accortezze, avverte Altroconsumo, che raccomanda: ‘attenzione alla presenza delle informazioni obbligatorie, (ad esempio la denominazione “integratore alimentare”; il nome delle categorie delle sostanze che caratterizzano il prodotto e la loro quantità riferita alla dose giornaliera raccomandata, che dev’essere sempre riportata; un’avvertenza a non eccedere le dosi raccomandate; nome e indirizzo del produttore o distributore); queste informazioni devono essere in italiano e facilmente comprensibili; importante poi rivolgersi a siti affidabili, in cui il venditore sia identificabile, verificando anche l’opinione degli altri utenti; diffidate dei siti con errori grammaticali o traduzioni automatiche mal fatte; occhio ai prezzi troppo bassi’.

Quando diffidare

Altroconsumo ricorda inoltre che il campanello d’allarme dovrebbe attivarsi se l’integratore:

– promette di far dimagrire velocemente (poco probabile e nocivo per la salute); inoltre, i riferimenti ai tempi o alla quantità di perdita di peso sono vietati nella pubblicità degli integratori proposti come coadiuvanti per la riduzione del peso;

– mostra le immagini del “prima” e del “dopo”, raramente affidabili;

– afferma che si può perdere peso solo assumendo quel prodotto, senza cambiare abitudini (dieta e attività fisica);

– si affida a fantomatici esperti stranieri;

– garantisce i risultati, magari offrendo un rimborso se non si perde il peso sperato;

– promette di dimagrire durante la notte, magari in associazione a creme o indumenti speciali;

– vanta un generico “senza effetti collaterali” o “completamente naturale” (anche in natura le sostanze pericolose non mancano).

(Immagine di copertina da Pixabay)

Authors

Post relazionati

Alto