La gruccia diventa pinza, così Coop vince il premio sull’innovazione circolare

la gruccia diventa pinza

Una gruccia di plastica completamente riciclata, che dopo l’utilizzo diventa un appendino o una pinza per chiudere le confezioni di alimenti. Con questa idea Coop si è aggiudicata il Super Premio del “Bando per l’Ecodesign degli imballaggi nell’economia circolare 2021” promosso dal Consorzio Nazionale Imballaggi.
Il gruppo cooperativo ha ottenuto anche 19 menzioni in varie categorie per altrettanti prodotti a marchio, un primato tra le imprese che hanno partecipato al bando.

 

Meno plastica negli imballaggi

Nel corso del 2020 Coop è infatti intervenuta su diversi prodotti, aumentando sulle confezioni la percentuale di plastica riciclata, eliminando componenti e riducendo i materiali. Qualche esempio? Il flacone dell’olio di mandorla della linea Crescendo Coop, dedicata ai bambini, per esempio, viene realizzato con plastica riciclata post consumo al 100%. Le vaschette per affettati sono sottoposte a importanti interventi di riduzione del peso, e sono state arricchite di informazioni per l’invio corretto alla raccolta differenziata, prima dell’obbligo legislativo.

 

Una gruccia dalla doppia vita

La gruccia monoclip che ha vinto il Super Premio Conai è invece legata alla linea di intimo adulti a marchio Coop, è ottenuta interamente da scarti industriali ed è stata riprogettata riducendone peso e ingombro. Dopo avere svolto la sua funzione espositiva in negozio può avere a casa una seconda vita: la gruccia diventa pinza per chiudere pacchi di biscotti o di altri alimenti. Ai consumatori basta riadattarla ruotando un pezzo, come viene spiegato in etichetta. La gruccia ha ricevuto nello scorso mese di ottobre anche il Premio “Carta Etica del Packaging” per i valori educativi e informativi assegnato dall’Istituto Italiano Imballaggio.

 

5 Superpremi per l’innovazione

In totale sono stati 326 i progetti presentati nell’edizione 2021 (+13% rispetto all’edizione precedente), 5 i Superpremi per l’innovazione circolare decretati tali da un Comitato Tecnico Allargato composto da referenti esperti di Università (Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, IUAV-Università di Venezia, Università di Bologna), di Legambiente, di Altroconsumo e di ItaliaImballaggio. In totale un montepremi complessivo di 500.000 euro.

 

Pascarelli (Coop): “Un riconoscimento al nostro impegno”

A ritirare i Premi Renata Pascarelli Direttrice Qualità Coop Italia: “Ci onora ricevere questi Premi che per il loro valore e per la quantità dimostrano l’impegno profuso da Coop sul versante dell’eco compatibilità dei nostri prodotti in un’ottica di economia circolare. E’ la continuazione di un percorso che già ci aveva visti vincitori in passate edizioni”.

Authors

Post relazionati

Alto