Bonus baby sitter, via alle domande

Inps

È attivo da oggi il servizio online per richiedere il nuovo bonus baby-sitting previsto dal decreto Sostegni. La domanda va inviata dal sito dell’Inps, il beneficio può raggiungere un tetto massimo di 100 euro a settimana.

Chi può fare richiesta
Rispetto al bonus baby sitting 2020, istituito durante la prima ondata della pandemia, cambiano importi e categorie di beneficiari.
Potranno infatti farne richiesta solo i lavoratori iscritti alla gestione separata Inps, i lavoratori autonomi (anche iscritti alle altre casse professionali), il personale sanitario e quello dei comparti di sicurezza, difesa e soccorso coinvolto nella gestione dell’emergenza. Per averne diritto entrambi i genitori devono lavorare, nessuno dei due deve usufruire già di congedi parentali, essere in aspettativa, disoccupazione, o smart working.

Online o via patronato
La domanda può essere inoltrata dal sito internet www.inps.it, utilizzando il servizio online “Bonus servizi di babysitting”, con Spid, Carta d’identità elettronica , Carta nazionale dei servizi o con il Pin dell’Inps. L’alternativa è rivolgersi ai patronati, che offrono il servizio gratuitamente gratuitamente.

Authors
Alto