Giro d’Italia: vince lo sloveno Tratnik, isolato Gaviria malato di Covid per la seconda volta

Jan Tratnik ha vinto la sedicesima frazione della corsa rosa, tappa numero 2000 nella storia del Giro d’Italia. Il 30enne sloveno della Bahrain-McLaren ha staccato negli ultimi metri l’australiano O’Connor al termine di una lunga fuga. Giornata tranquilla per i big, il gruppo lascia andare gli attaccanti nei primi chilometri e nessuno prova a mettere in difficoltà la maglia rosa Joao Almeida, che scatta nel finale per aumentare il suo margine su Wilco Kelderman, staccato di 17″ in classifica generale.

 

Il tormento di Gaviria

Sottoposto ieri, lunedì 19 ottobre, giorno di riposo del Giro d’Italia, a un test Pcr, il corridore dell’Uae Team Emirates Fernando Gaviria è risultato positivo al Covid-19. Tutti gli altri ciclisti e membri dello staff del team hanno ricevuto un esito negativo e proseguiranno oggi la Corsa Rosa”. Lo scrive il team sul suo sito.

Ciclista isolato

“Lo staff sanitario della squadra sta seguendo la situazione con attenzione, mettendo in opera tutto quanto necessario per assicurare un sicuro proseguimento. Dopo aver ricevuto il responso del test, Gaviria è stato immediatamente posto in isolamento: è in buona salute e completamente asintomatico. Già a marzo, Gaviria era risultato positivo al virus”.

Infettato anche uno dello staff

Secondo quanto scrive Rcs Sport, che organizza la corsa, in una nota, su 492 test effettuati negli ultimi due giorni al Giro d’Italia, 2 sono risultati positivi. Oltre a Gaviria, l’altro positivo è un membro dello staff del Team AG2R-La Mondiale, per il quale sono state prese le stesse misure.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto