Scoperta Usa: Vulcano, il pianeta del dottor Spock, esiste davvero

Si dice spesso che la serie Star Trek ha anticipato diverse scoperte sciengtifiche, ma finora mai una astronomica. Invece ora sappiamo che Vulcano, il pianeta del dottor Spock, il famoso vulcaniano dalle orecchie a punta della saga di Star Trek,esiste davvero.

La notizia arriva da un gruppo di ricercatori  dell’Università della Florida coordinati dall’astronomo Jian Ge, studio poi pubblicato sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society. Il pianeta del vulcaniano nel cui cielo brillano tre stelle, è proprio dove la famosa saga interstellare l’aveva immaginato: ruota attorno alla stella 40 Eridani A.

Sistema a tre stelle

Nel 1991 Gene Roddenberry, l’ideatore della serie, scrisse alla rivista “Sky and Telescope” immaginando come potesse essere la stella del dottor Spock. Ne scelse una visibile a occhio nudo, per l’appunto 40 Eridani A. Già nel 2016 una scoperta aveva rivelato qualcosa: la stella infatti fa parte proprio di un sistema a tre, lo stesso modello del pianeta dei vulcaniani. Ora è stato scoperto che la stella più grande di quel sistema ha davvero un pianeta. Chiamato inizialmente HD 26965b, non può che chiamarsi Vulcano ora.

Un pianeta abitabile

Distante 16,45 anni luce dalla Terra, ha una massa pari a otto volte e mezzo la Terra e potrebbe sostenere anche delle forme di vita, perché le sue temperature consentono la presenza di acqua allo stato liquido. Si trova nella cosiddetta zona abitabile, ha circa 4 miliardi di anni ed è poco più giovane del Sole (4,6 miliardi di anni).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto