Milano, 24 anni litiga col fidanzato e si butta sotto la metro: salvata (video)

Una ragazza di 24 anni, a conclusione di di grossa litigata con il fidanzato, è scesa sui binari della metropolitana di Milano e ha minacciato di ammazzarsi.

Mancavano pochi secondi all’arrivo del treno, ma grazie all’intervento tempestivo di quattro poliziotti la giovane è riuscita a salvarsi per un pelo. E’ accaduto intorno alle 14 di oggi, giovedì 20 agosto, alla fermata della M1 di San Babila.

aaapresadue

La scena è stata ripresa dalle telecamere presenti in stazione, come potete vedere dal video e anche dalle foto, che mostrano il momento della “cattura”. Le immagini non sono perfette, perché prese dal video in movimento. La ragazza, comunque, è visibile in terra, con il corpo – “placcato” dall’agente di Ps come in una presa di rugby – che attraversa in orizzontale la linea gialla.

 

Le urla avevano richiamato la polizia

Come racconta il Corriere della Sera le urla avevano attirato i poliziotti, che sono riusciti a calmarla soltanto per qualche istante. Inveendo ancora contro l’ex compagno, la giovane si è diretta a tutta velocità verso il limite della banchina, minacciando di buttarsi sui binari.

 

I grandi riflessi di un agente

Sembrava di essere a Ultimo minuto, la trasmissione tv che fece le sue fortune prprio con i salvataggi in extremis. La tragedia è stata evitata, infatti,  grazie ai riflessi di un agente, che ha afferrato e strattonato la ventiquattrenne per un braccio. Nonostante non avesse riportato alcuna ferita, la ragazza è stata comunque trasportata al Policlinico per accertamenti.

Qui la versione dei fatti che la ragazza ha inviato alla redazione

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto