Bufera su Melania Trump: ha copiato il discorso da Michelle Obama (video)

Si apre tra le polemiche la convntion repubblicana che – giovedì prossimo – dovrebbe “incoronare” il miliardario Donald Trump candidato presidnete degli Stati Uniti d’America. L’aspirante first lady Melania (nella foto di apertura con Donald) ha parlato per prima, aprendo i lavori,

“Mio marito è l’uomo giusto”, ha assicurato lei, ma è arriva anche la prima “grana'”con l’accusa di plagio di un discorso di Michelle Obama.

Qui potete vedere in un video montato da Repubblica i due discorsi a confronto.

 

Ha “rubato” We are the champions dei Queen

Ignorando tutti i protocolli della tradizione politica, Trum per la prima volta nella storia della convention repubblicana  ha fatto l’esordio sul palco la prima sera della manifestazione per presentare la moglie. Donald Trump sulle note di “We are the champions” dei Queen (che gli avevano già contestato l’uso dei loro pezzi per la campagna elettorale) ha presentato quella che ha definito “la prossima First Lady degli Usa”.

a-melaniauno

Al centro dello scontro

L’intervento di Melania Trump è finito subito al centro delle polemiche dopo che è stato notato come il suo discorso in alcuni passaggi – due in particolare – sia quasi identico a quello pronunciato da Michelle Obama nel 2008 e proprio durante la convention democratica che lanciò Barack Obama come candidato alla presidenza.

a-melaniadue

I media Usa parlano di plagio

I media Usa già parlano di possibile plagio. Poco dopo la conclusione della prima giornata di convention sono cominciate subito a circolare segnalazioni di similitudini tra il discorso appena pronunciato da Melania Trump e quello di Michelle Obama otto anni fa.

Queste si sono fatte poi sempre più insistenti quando l’accostamento e’ stato fatto prima “testo contro testo'” e poi mettendo a confronto i video dei due interventi, fino ad arrivare ad individuare i due passaggi che risultano molto simili, in una parte anche parola per parola, nel punto in cui in entrambi i casi si pone l’accento sui valori familiari e gli insegnamenti da genitori a figli.

 

Ma la difesa di Melania respinge le accuse
La difesa – La campagna di Trump risponde alle accuse di plagio per il discorso dell’aspirante first lady Melania alla convention repubblicana: “La sua esperienza di immigrata e il suo amore per l’America sono emersi nel suo discorso”, ha detto il portavoce di Trump, Jason Miller. “Nello scrivere il suo splendido discorso, il team di scrittori di Melania ha considerato quello che è stato fonte di ispirazione nella sua vita e in alcuni passaggi ha incluso frammenti che riflettono il suo pensiero” ha aggiunto. Il portavoce non ha citato il discorso di Michelle Obama alla convention democratica del 2008 con il quale sono state notate somiglianze.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto