Donald Trump conquista la nomination e sfiderà Hillary Clinton per la presidenza

La “sorpresa” repubblicana è riuscita. Non ci sono più dubbi. Donald Trump ha conquistato formalmente la nomination repubblicana per la Casa Bianca. Sarà lui a correre per la presidenza degli Stati Uniti il prossimo 8 novembre, sfidando la candiata dei democratici (non ancora ufficializzata) Hillary Clinton.

Al suo fianco la moglie Melania (con lui nella foto), al centro delle polemiche per il suo discorso alla Convention.

a-melanianuova

Il voto decisivo di New York

A sancire il trionfo del tycoon newyorchese la conta dei delegati nell’arena della convention di Cleveland. E a regalargli la fatidica soglia dei 1.237 delegati è stata proprio la delegazione della sua New York, alla quale nel floor dell’arena si sono uniti i figli del tycoon Donald Jr., Eric, Tiffany e Ivanka.

“Congratulation Dad. We love You”, ha gioito Donald Jr., e subito sono scattate le note di ‘New York New York’. Sarà una sifda dall’esito imprevedibile, ma per questo molto interessante sugli attuali umori degli Stati Uniti.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto