Morto a 83 anni lo scrittore Nanni Balestrini: una vita tra politica e arte

È morto a 83 anni lo scrittore, poeta e saggista Nanni Balestrini. Ne dà notizia su Facebook la casa editrice DeriveApprodi. È stato il precursore del Gruppo 63. Balestrini era nato a Milano nel 1935 ed è stato una delle figure centrali del dibattito contemporaneo, artistico, letterario e politico del nostro Paese, oltre che tra i protagonisti indiscussi della stagione della neovanguardia, militando attivamente anche tra i Novissimi.

L’incontro con l’arte

La vita, la politica e l’approccio estremamente sperimentale della sua poesia incontrano presto anche la prosa e l’arte contemporanea. Noti e indimenticabili sono romanzi come Tristano del 1966, Ma noi facciamone un’altra, del 1968, fino a Elettra del 2001. Nelle sue opere il linguaggio torna al centro, in un rimontaggio e remixaggio di elementi tratti dalla realtà o di fotografie.

L’ultima mostra

L’ultima sua mostra, Vogliamo tutto (come l’omonimo romanzo del 1971) si è svolta nel 2018 al Palazzo Ducale di Massa (promossa da Fondazione Mudima) dove è stata presentata anche la collana onnicomprensiva di poesie edita proprio da DeriveApprodi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto