Melanoma: scoperto il gene che “ripara” i danni dei raggi ultravioletti

Un nuovo alleato contro il melanoma, il tumore della pelle più pericoloso. È il “filtro solare” rappresentato da un gene che protegge e ripara “in tempo reale” i danni che i raggi ultravioletti procurano al Dna della pelle. La scoperta è dell’università della California meridionale e ne parla la rivista Molecular cell spiegando che le persone che presentano mutazioni di questo gene sarebbero più a rischio tumore.

aaaasole02

Si aprono nuove strade per le terapie

Nel corso della ricerca, è stato osservato, nell’arco di 24 ore, che nelle cellule con il gene sano la metà dei danni genetici prodotti dai raggi Uv viene “riparata”. In quelle con gene difettoso o assente, nello stesso arco di tempo, invece meno del 20% recuperava. La scoperta potrebbe portare in futuro a nuove terapie e anche a test per valutare se una persona è più o meno a rischio di ammalarsi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto