Tamberi campione del mondo indoor di salto in alto: “Ora penso a Rio”

Grande vittoria italiana a Portland, nei campionati mondiali indoor di salto in alto. Gianmarco Tamberi è il nuovo campione del mondo con un prodigioso balzo a 2 metri e 36 egìffettuato alla prima prova, dopo una gara tormentatissima.

Per l’atletica italiana l’attesa era durata oltre 12 anni, dall’oro all’aperto di Gibilisco nell’asta a Parigi 2003. Il ventitreenne di Ancona anconetano, all’Oregon Convention Center, nel cuore della notte italiana, compie la sua impresa e vince al termine di una gara chesembrava compromessa, salvata due volte con tentativi disperati, da dentro o fuori. Prima a 2.29 (quota centrata da altri sette atleti), poi a 2.33 (insieme a due soli altri), misure entrambe superate al terzo e ultimo tentativo a disposizione.

aaaasaltoinalto

L’ultimo balzo è il più pulito

Sembrava finita, morta e sepolta. Invece Tamberi tira fuori dal cilindro due meravigliosi conigli e due volte rientra in gara in extremis. Poi, alla prima prova, supera i 2 metri e 36 ed è l’unico in gara a farlo.

 

“Ora penso solo a Rio”

“È una sensazione bellissima anche se non mi fermo per questo, anzi, continuerò a lavorare per quello che è il mio vero obiettivo stagionale, i Giochi olimpici di Rio”: Gianmarco Tamberi esprime tutta la sua gioia per l’oro conquistato di Portland, ma allo stesso tempo guarda già alle Olimpiadi di Rio. “Ad un certo punto in me, in pedana, è scattato qualcosa: non potevo più cercare solo di risolvere i problemi tecnici, dovevo semplicemente saltare, tirando fuori tutto quel che avevo”. E ce l’ha fatta.
Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto