MotoGp Qatar, Lorenzo in Pole, Marquez 2°, Rossi 5°: la gara solo su Sky alle 19

Prima Pole della nuova stagione di MotoGp: tocca al campione del mondo in carica, Jorge Lorenzo, che ha fatto segnare un grande tempo con la sua Yamaha (con due gomme morbide, davanti e dietro). Ma oggi Lorenzo non potrà gareggiare con le stesse due gomme, perché la moto non reggerebbe l’intera gara.

Al secondo posto Marc Marquez, lo spagnolo rivale-complice, dell’anno scorso su Honda, al terzo l’incredibile Vignales con l’inattesa Suzuki, al qaurto la Ducati di Andrea Iannone, al quinto l’altra Yamaha con Valentino Rossi.

La gara di oggi assegnerà i primi punti della nuova stagione.

Diretta su Sky MotoGp, anche per la gara, che inizia alle 19.

 

Rossi firma un contratto di altru due anni con la Yamaha

“Vogliamo aiutarlo a vincere il 10° mondiale”. afferma Lin Jarvis, grande capo della Yamaha, e così Valentino – come desiderava da tempo – firma per altri due anni, alla vigilia del primo Gran premio di questa stagione.

Nel comunicato la casa di Iwata definisce Rossi “Leggenda vivente”, il che fa presupporre che il legame potrebbe andare oltre le due stagioni e che da pilota diventerà ambasciatore, uomo immagine, cosa del resto già prefigurata dalla sponsorizzazione Yamaha della “scuola per giovani piloti” della Fattoria di Rossi a Tavullia.

“Musica per le orecchie dei tifosi”
“Sono convinto che la conferma sarà musica per i tifosi della Yamaha e dellaMotoGp. Non poteva esserci modo migliore di cominciare la stagione. Da parte di Valentino è la conferma del suo impegno nei confronti della Yamaha e dello sport che ama; da parte della Yamaha la conferma del riconoscimento al pilota che ci ha portato 4 Mondiali e che è ancora altamente competitivo, come dimostra il secondo posto nelle ultime due stagioni. Quando Valentino tornò a casa, nel 2013, fu ‘una decisione di vita’. Questo nuovo accordo conferma che Vale chiuderà la sua carriera con noi. Ma prima ci saranno tre stagioni nelle quali cercherà il decimo titolo”: sono state le parole di Jarvis (nella foto in basso).
 aaaajarvis

Valentino “strafelice”

“Sono molto contento di questa decisone, è sempre stato il mio piano: correre fino a quando sarò competitivo, divertendomi. Da quando sono tornato mi sono sentito a casa e lo si vede anche dai risultati. Mi diverte lavorare con i miei uomini e il resto della squadra. Il loro sostegno per me non ha limiti e li voglio ringraziare per questo. E poi voglio dire un grandissimo grazie a tutti i miei tifosi: siete sempre con me in ogni passo che faccio rendendo le gare ultra-speciali. Spingerò ad ogni gara per poterci divertire anche i prossimi anni”.

 

Ipotesi Lorenzo alla Ducati

Si fa strada, ora, l’ipotesi che vede un Lorenzo molto vicino alla Ducati. Alla Audi, che controlla la casa di Borgo Panigale, smentiscono decisi, ma sono smentite obbligate.  La Dorna, che gestisce il mondiale, ringrazia per tanta vivacità, che si contrappone alle follie della Formula 1 di automobilismo.

 

Le qualifiche alle 19

Intanto via al primo Gran premio della stagione con le qualifiche per la Pole position in Qatar. L’appuntamente è per oggi – sabato 19 merzo – alle 18,35 su SkyMotoGp.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto