Usa: giura Joe Biden, cantano Lady Gaga e Jennifer Lopez

Accanto a lui, sotto lo sguardo di soli mille ospiti contro i circa 200.000 invitati tradizionalmente dai parlamentari, ci sarà Kamala Harris, che farà la storia come prima vicepresidente donna e afroamericana. Entrambi hanno voluto preparare il momento solenne con un “momento nazionale di unità” alla vigilia, rendendo omaggio alle 400.000 vittime americane della pandemia in una fiaccolata davanti al Lincoln Memorial, mentre in altre città si illuminavano edifici iconici, dall’Empire State building a New York allo Space Needle di Seattle.

Non a caso il tema della cerimonia inaugurale è “America United”, la principale sfida che Biden dovrà affrontare per sanare le ferite e le divisioni lasciate da quattro anni di presidenza Trump.

Il presidente eletto è sbarcato in una capitale protetta da 25.000 uomini della Guardia nazionale dopo aver lasciato in lacrime il suo Delaware.

Il nuovo presidente in Campidoglio

Barack e Michelle Obama, George W. Bush e sua moglie Laura e Bill e Hillary Clinton sono arrivati al Campidoglio, dove giurerà Joe Biden. Trump ha lasciato Washington ed è volato in Florida, contrariamente alla tradizione che prevede la presenza del presidente uscente.

Anche il vicepresidente di Trump, Mike Pence, e il leader dei repubblicani in Senato Mitch McConnell, due ex alleati di Donald, sono arrivati in Campidoglio per partecipare alla cerimonia. Insieme a McConnell c’è Elaine Chao, la moglie ex ministro dei Trasporti dell’amministrazione Trump.

L’inno Usa è stato cantato da una impegnatissima Lady Gaga, con la sua bellissima e potente voce. Poi arriva anche l’attrice Jennifer Lopez, che canta “America America” e lancia lo slogan “Una nation”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto